- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Tim Cook firma un editoriale sul Time: “tutti meritano la privacy online, gettare luce su chi utilizza i dati dietro le quinte”

“Tutti meritano la privacy online”. Lo afferma Tim Cook, l’amministratore delegato di Apple, in un editoriale su Time. Secondo Cook il problema si può risolvere: “non è troppo grande o troppo alto” e per questo “chiedo al Congresso di approvare un’ampia riforma federale delle regole sulla privacy”.

Tim Cook (Foto Ansa-EPA/JUSTIN LANE)

Cook ritiene che le autorità americane dovrebbero concedere ai consumatori di diritto di sapere dove sono i loro dati e soprattutto quello di cancellarli su richiesta in modo facile e veloce. “Una riforma ampia delle norme sulla privacy non deve solo puntare a concedere ai consumatori il controllo sui loro dati, ma anche a gettare luce su chi usa i loro dati dietro le quinte”, spiega Cook, precisando che la Federal Trade Commission dovrebbe creare una ‘clearinghouse’ di broker di dati, alla quale tutti i broker devono iscriversi e che consente ai consumatori di seguire tutte le transazioni riguardanti i loro dati incluso come sono venduti.

“Ai consumatori va dato il potere di cancellare i dati su richiesta, liberamente, facilmente e online, una volta per tutte”, conclude.