Grande successo mediatico per la Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina. Alessandro Benetton: energia positiva

La 27esima edizione di Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina che si è chiusa ieri ha coinvolto‎ 308 giornalisti accreditati da 31 Paesi di cui 165 televisivi e radiofonici (+22% rispetto allo scorso anno), 15.000 spettatori nei tre giorni di gare, e oltre 200 volontari provenienti da tutta Italia.

Da sinistra Giorgio Serena, vicepresidente del Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, Michelle Hunziker, Flavio Roda, Presidente della FISI e Luca Giavi, direttore generale del Consorzio.

Da sinistra Giorgio Serena, vicepresidente del Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, Michelle Hunziker, Flavio Roda, Presidente della FISI e Luca Giavi, direttore generale del Consorzio.

Dopo la premiazione delle vincitrici dell’ultima competizione in programma, il super G sulla pista Olympia delle Tofane, la straordinaria americana Mikaele Shiffrin, seguita da Weirather e Tipler, Alessandro Benetton, presidente della Fondazione Cortina 2021, ha presentato una nuova iniziativa legata alla comunicazione. Si tratta del Comitato media formato da una squadra allargata di giornalisti, una quarantina, che interloquiranno in modo dialettico con i responsabili della Fondazione per segnalare potenzialità o mancanze comunicative, o idee per diffondere al meglio le ambizioni a contenuto sociali cortinesi per i mondiali e le Olimpiadi. Un lavoro di volontariato che non coinvolge le testate di appartenza, all’insegna della colloborazione per il bene dell’Italia.

in piedi: Marco Pratellesi (Agi), Franz Botré (Arbiter, Spirito Divino), Valerio Giacobbi (AD Fondazione Cortina 2021), Luca Ubaldeschi (Il Secolo XIX, iniziative speciali Gedi News Network), Alessandro Russello (Corriere Veneto, Trentino, Alto Adige, Bologna), Alessandro Benetton (Presidente Fondazione Cortina 2021, Giovanni Audiffredi (GQ), Daniele Moretti (Sky Tg24), Alessandra Ravetta (Prima Comunicazione). seduti: Ivan Carvalho (Monocle), Marco Di Marco (Sciare Magazine), Matteo Dore (SportWeek), Filippo Nanni (Rai News)

Gruppo  media. In piedi da sinistra Daniele Moretti (Sky Tg24), Marco Di Marco (Sciare Magazine), Franz Botré (Arbiter, Spirito Divino), Marco Pratellesi (Agi), Luca Ubaldeschi (Il Secolo XIX, iniziative speciali Gedi News Network), Matteo Dore (SportWeek), Alessandro Russello (Corriere Veneto, Trentino, Alto Adige, Bologna), Ivan Carvalho (Monocle), Giovanni Audiffredi (GQ), Duilio Giammaria (Petrolio), Alessandra Ravetta (Prima Comunicazione). Seduti: Valerio Giacobbi (AD Fondazione Cortina 2021), Alessandro Benetton (Presidente Fondazione Cortina 2021), Filippo Nanni (Rai News 24)

 

A Cortina erano presenti ad esempio Luca Ubaldeschi direttore del Secolo XIX che nella sua vita precedente di vice direttore vicario della Stampa, ha lanciato uno speciale settimanale sugli sport della montagna. Ma anche il direttore Alessandro Russello, direttore del Corriere Veneto, Corriere del Trentino e Corriere dell’Alto dige, l’inviato della Rai e conduttore di Petrolio Duilio Gianmaria, il direttore di Gq, Giovanni Audiffredi, grande appassionato di sci, il direttore di Sciare Marco Di Marco, Matteo Dore, direttore di Sportweek, Marco Pratellesi, condirettore di Agi, Franz Botre’, editore e direttore di Arbiter e Spirito Divino, e altri.

A sinistra Fabrizio Longo, direttore Audi Italia e Luca Ubaldeschi, direttore Secolo sulla terrazza del Caminetto

A sinistra Fabrizio Longo, direttore Audi Italia e Luca Ubaldeschi, direttore Secolo sulla terrazza del Caminetto

‎Ma a Cortina per questi mondiali c’erano anche molti personaggi del mondo del cinema come il regista Paolo Genovese, invitati da Infront per contaminare il mondo dello spettacolo e quello dello sci.
E a Cortina è arrivata anche Michelle Hunziker, popolarissima tra adulti e giovanissimi a caccia di un selfie, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della violenza alle donne e promuovere la fondazione Doppia Difesa Onlus, fondata insieme all’avvocata Giulia Bongiorno per aiutare le vittime. Dopo aver fatto una discesa con le sciatrici della Fisi, Hunziker ha partecipato all’evento con la donazione di 40mila euro da parte del Consorzio del Prosecco Doc che ha deciso di dimostrare appoggio e solidarietà alla causa promossa dalla bella e simpatica artista.

Michelle Hunziker scia a Cortina

Michelle Hunziker scia a Cortina

Anche la difesa dell’ambiente e la sostenibiltà sono valori al centro degli interessi di cui Cortina vuole farsi portatrice insieme alla promozione dei valori dello sport e di una sana gestione del traffico e dell’inquinamento. Principi raccontati e spiegati con la Carta di Cortina, un documento del 2016, che parla degli impegni a salvaduardia degli sport in montagna e del territorio in genere e che la Fondazione cerca di esportare.

Sponsor FIS mondiali Jacuzzi, Milka, Generali, Bridgestone

Sponsor FIS mondiali Jacuzzi, Milka, Generali, Bridgestone

Sabato primo pomeriggio al Caminetto, luogo mitico, uno chalet con bar e ottimo ristorante su una terrazza a fianco della pista Faloria Olympia, si è tenuto un incontro per stipulare un’alleanza tra la Carta Cortina e la Charta Smeralda sul tema di come promuovere la sostenibilità attraverso il mondo del turismo collegato a quello della viabilità e automotive. Presenti Valerio Giacobbi, ad della Fondazione Cortina e la responsabile sostenibiltà Susanna Sleff, ‎e Sandro Lazzari presidente Dolomiti Supersky, insieme a due personaggi impegnatissimi sul temi trattati come Riccardo Bonadeo, vicepresidente One Ocean Foundation, e Fabrizio Longo, direttore Audi Italia, grande partner dei più bei luoghi di montagna italiani, e il professore dello Sda Bocconi Federico Pippo. Primo passo è stato questo evento dei mondiali ‘plastic free’.

Audi Lounge per il pubblico con bar ristorante a Cortina

Audi Lounge per il pubblico con bar ristorante a Cortina

‎Numerosi sono stati gli appuntamenti collaterali organizzati da Fondazione Cortina 2021, da Infront per conto della Fisi di cui è advisor, da Audi e Radio Rds e da numerosi commercianti, che hanno dato vita ad un week end molto speciale‎ anche per la viabilità, uno dei tempi caldi in vista del 2021. E’ stata infatti la prima volta della chiusura parziale della SR48, nel tratto tra Cortina e Pocol: un’innovazione per un accesso ordinato del pubblico alle piste che ha funzionato. C’erano parcheggi scambiatori da dove partivano ‎le navette per trasportare le persone sulle piste.

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton

 

“Non nascondo l’entusiasmo per l’ennesimo test superato con successo” – ha dichiarato Alessandro Benetton, presidente della Fondazione Cortina 2021, “la Coppa del Mondo rappresenta per Cortina l’“evento” dell’anno: devo fare i complimenti a Cortina e ai suoi abitanti che hanno saputo accogliere al meglio l’appuntamento ed i tifosi. Una tre giorni baciata da un clima fantastico in cui abbiamo fatto l’esame a numerose innovazioni che si sono rivelate efficaci e molto apprezzate dal pubblico. È ormai evidente a tutti l’energia positiva che si è creata intorno al progetto Cortina 2021 che ha contagiato operatori economici e residenti ma anche turisti e cittadini dell’intera area bellunese. Sono già numerosi i partner che accompagnano il nostro percorso, li ringrazio tutti. C’è infine una macchina organizzativa fatta di professionisti e giovani del territorio che sta svolgendo un ottimo lavoro e di cui sono davvero fiero. Ma c’è tanto ancora da fare e non ci sederemo sugli allori”.

Cortina, i campioni sullo schermo durante lo svolgimento della gara (26 telecamere lungo il percorso) e dal vivo per gli ultimi 15 20 secondi di gara

Cortina, i campioni sullo schermo durante lo svolgimento della gara (26 telecamere lungo il percorso) e dal vivo per gli ultimi 15 20 secondi di gara

 

Hunziker con giovani fan

Hunziker con giovani fan

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy