Ritorna il Festival del giornalismo alimentare. Il 21 febbraio a Torino la quarta edizione

Il 21 febbraio prossimo, presso il centro congressi Torino Incontra, prende il via la quarta edizione del Festival del Giornalismo Alimentare, nato su proposta della Camera di commercio di Torino. Dopo Terra Madre e il Salone del Gusto, il capoluogo piemontese darà nuovamente spazio al dibattito culturale in ambito food.

L’edizione 2018 del Festival del giornalismo alimentare

Il Festival si rivolge ai professionisti della comunicazione, italiani e non solo. L’edizione 2018 ha visto la partecipazione di oltre mille persone, di cui 450 giornalisti provenienti dall’Italia e dall’estero.

Il Festival, organizzato in tre giornate, risponde alla necessità di riflessione, incontro e formazione sui temi più caldi legati al mondo del cibo. Per questo i panel in programma vedranno la partecipazione di blogger, giornalisti, aziende, funzionari di amministrazioni pubbliche, professionisti della sicurezza alimentare, uffici stampa e rappresentanti di associazioni, per aprire il confronto e accendere la discussione.

Filo conduttore del dibattito sarà la qualità dell’informazione, a fronte anche di un pubblico di consumatori sempre più attento, partecipe e preparato. Un programma ricco, in cui si alterneranno workshop, seminari, dibattiti, laboratori, eventi off ed educational, rivolto sia ai professionisti del settore sia al pubblico interessato al cibo nelle sue molteplici sfaccettature.

Come precisa la nota stampa, il Festival sarà l’occasione per parlare di politiche agroalimentari, di cambiamenti climatici, salute, alimentazione e sicurezza alimentare, made in Italy, contraffazione, mafie, innovazione e sostenibilità ambientale nella filiera del cibo.

Le tavole di discussione saranno affiancate dai laboratori pratici, quest’anno ancora più numerosi grazie alla collaborazione con istituzioni, enti e aziende. Non mancherà un momento b2b, inaugurato già lo scorso anno: un’importante occasione per i giovani freelance di incontrare le aziende che hanno esigenza di fare comunicazione. La terza giornata sarà invece dedicata ai press tour sul territorio piemontese e valdostano.

Inoltre, per fare incontrare le diverse professioni interessate alla comunicazione alimentare, (giornalisti, medici, veterinari, biologi, nutrizionisti, agronomi, avvocati e tecnologi alimentari), l’evento darà ai giornalisti, i quali potranno iscriversi tramite la piattaforma Sigef, la possibilità di ottenere 8 crediti formativi per la partecipazione alle prime due giornate.

Sono aperte anche le iscrizioni alla Rete del Festival, la community che conta ormai oltre 500 professionisti della comunicazione alimentare. Il programma completo sul sito web del festival e i suoi canali social.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Style Magazine dedica un numero speciale a Milano. In copertina il sindaco Sala

Style Magazine dedica un numero speciale a Milano. In copertina il sindaco Sala

Paperlit trasforma in app le cento riviste di Tecniche Nuove

Paperlit trasforma in app le cento riviste di Tecniche Nuove

Le foto mai viste del Ventennio. Dopo 75 anni l’Archivio Vitullo digitalizzato da Agi è di nuovo visibile

Le foto mai viste del Ventennio. Dopo 75 anni l’Archivio Vitullo digitalizzato da Agi è di nuovo visibile