Martusciello (Agcom): bene il nuovo codice europeo sulle comunicazioni elettroniche ma servono regole per Ott

“Nel confronto tra l’attuale e il nuovo Codice europeo, appena pubblicato, viene anzitutto confermata la bontà della scelta operata dal legislatore italiano, nel lontano 2003, di adottare una disciplina unitaria in grado di seguire l’evoluzione di settori estremamente dinamici”. È quanto ha affermato il Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Antonio Martusciello, nell’intervento di apertura del Convegno ‘Verso un nuovo codice delle comunicazioni elettroniche. Il ruolo di Agcom’, organizzato dall’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Il Commissario Agcom Antonio Martusciello (foto Ansa/Ciro Fusco)

Secondo Martusciello, “appaiono ragionevoli e adeguate le misure che il nuovo Codice introduce nell’ottica di rimuovere le barriere al completamento del mercato unico delle comunicazioni elettroniche”. A parere del Commissario, però, “sussistono maggiori perplessità sulla capacità della riforma di cogliere appieno l’opportunità di adeguare la disciplina regolamentare alle evoluzioni del mercato e garantire finalmente un’equa competizione tra soggetti tradizionali e Ott nei mercati convergenti della società digitale”.

“Se da un lato, infatti, i poteri delle Autorità di regolazione” sono “estesi fino a ricomprendere i fornitori di reti e servizi di comunicazione elettronica nell’ampia accezione introdotta dal nuovo Codice – ha spiegato Martusciello – dall’altro, i fornitori online di servizi di comunicazione elettronica non risultano assoggettati al regime dell’autorizzazione generale, in tal modo sfuggendo ai conseguenti obblighi codicistici”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Auditel arriva la rilevazione dei device mobili. In Italia più di 112 milioni di schermi possono accedere a contenuti video o tv

Auditel arriva la rilevazione dei device mobili. In Italia più di 112 milioni di schermi possono accedere a contenuti video o tv

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Condè Nast vende W a Future Media Group. Sara Moonves sostituisce alla direzione Stefano Tonchi

Condè Nast vende W a Future Media Group. Sara Moonves sostituisce alla direzione Stefano Tonchi