Edicolanti: il 28 gennaio manifestazione per rivendicare percentuali di remunerazione adeguate e un confronto con la Fieg

La mattina del 28 gennaio in piazza Montecitorio, a Roma, gli edicolanti aderenti a Sinagi, Snag e Usiagi terranno un presidio per rivendicare adeguate percentuali di remunerazione – ferme da 15 anni – e sollecitare la Federazione italiana editori giornali a confrontarsi su una piattaforma che contiene una serie di proposte economiche essenziali per il futuro della rete di vendita.

(Foto ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

Nel convocare la manifestazione, il Sinagi, il sindacato dei giornalai aderente alla Cgil, rilevando che “in questi anni hanno chiuso migliaia di edicole e le vendite dei quotidiano e periodici sono calate di oltre il 50%”, critica l’indifferenza della Fieg di fronte alla crisi dei punti vendita, “un bene prezioso, un presidio importante per il pluralismo e il diritto all’informazione ed anche una rete di prossimità con notevoli margini di sviluppo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Editoria, Fieg: subito misure per la pubblicità incrementale su stampa. Governo e parlamento trovino l’iter per approvare la norma

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Inpgi, ok commissioni a emendamento: stop commissariamento. Un anno per riforma, poi intervento Governo su platea

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider

Axel Springer guarda al B2b e prepara la fusione tra eMarketer e Insider