Twitter pensa a un’etichetta per segnalare da quale utente è iniziata una discussione

Twitter sta testando una nuova etichetta che dirà chi ha iniziato una discussione. Sotto al nome utente comparirà, su fondo grigio, il tag ‘Original Tweeter’. In questo modo, sarà più semplice risalire al post dal quale è scaturito un dibattito. 

Twitter ha confermato il test a TechCrunch, spiegando che al momento l’etichetta è stata diffusa a una piccola fetta di utenti iOS e Android, su diversi mercati.

Jack Dorsey (Foto Ansa -EPA/ANDREW GOMBERT)

La modifica è coerente con uno degli obiettivi che la piattaforma sta perseguendo negli ultimi mesi: promuovere discussioni più sane, penalizzando la corsa al retweet e ai “mi piace”.  L’etichetta  è in linea con un accorgimento che il social sta sperimentando in un versione beta, con post che avranno colori diversi a seconda che siano stati pubblicati da chi ha avviato la discussione, da un utente che si segue (in verde) o da uno con cui non si hanno contatti (in blu).

Si tratta di possibili soluzioni per rendere le discussioni meno frammentate, più ordinate e semplici da seguire. Ma potrebbe anche essere un modo per risalire alla fonte, distinguere gli account più attendibili dai loro emuli o limitare gli abusi (come le bufale) che spesso traggono vantaggio dal rimbalzo di contenuti anonimi la cui origine si perdere condivisione dopo condivisione.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Garante privacy, rinviata la nomina dei quattro commissari

Garante privacy, rinviata la nomina dei quattro commissari

Maximo Ibarra nuovo ceo di Sky Italia. Operativo dal prossimo 1 ottobre, risponderà a Zappia

Maximo Ibarra nuovo ceo di Sky Italia. Operativo dal prossimo 1 ottobre, risponderà a Zappia

Auditel arriva la rilevazione dei device mobili. In Italia più di 112 milioni di schermi possono accedere a contenuti video o tv

Auditel arriva la rilevazione dei device mobili. In Italia più di 112 milioni di schermi possono accedere a contenuti video o tv