25 gennaio 2019 – Suor Angela ‘spiaggia’ la Marcuzzi. Freccero ‘suona’ Formigli e Giacobbo

Partenza molto sotto le attese per la nuova edizione de ‘L’Isola dei Famosi’. L’anno scorso – in onda al lunedì – alle prese con una fiction di Rai1 (‘Romanzo Famigliare’), il reality condotto da Alessia Marcuzzi aveva ottenuto 4,5 milioni di spettatori ed il 25,47% di share, vincendo nettamente nel periodo in sovrapposizione (Canale 5 a 5,592milioni e 22,1% e Rai1 a 4,7 milioni e 18,54%). Ieri, on air nella difficile collocazione del giovedì, alle prese con la rodata Suor Angela della Lux, la trasmissione di Canale 5 ha perso nettamente la sfida con l’altra ammiraglia.

Su Rai1 ‘Che Dio ci aiuti 5’ ha conquistato 5,2 milioni di spettatori e il 22% nella media dei due episodi, in calo di circa quattro punti percentuali rispetto alla puntata precedente. Ma è bastato per stravincere.

Su Canale 5 il battesimo del reality dei famosi con Alba Parietti e Alda D’Eusanio opinioniste, il commento della Gialappa’s, Alvin e Filippo Nardi sulla spiaggia e tra i naufraghi un po’ più noti Paolo Brosio, Kaspar Capparoni, Grecia Colmenares, Riccardo Fogli, l’ex calciatore Abdelkader Ghezzal, Demetra Hampton e la mitica Marina La Rosa del primo ‘GF’, ha totalizzato solo 3,061 milioni e il 18,3% di share tra le 21.42 e le 25.23.

I conti del Biscione tornano un po’ meglio se si considera il periodo in contrapposizione: la fiction con Elena Sofia Ricci si attesta a 5,189 milioni di spettatori e il 22,04%, mentre la Marcuzzi rincorre a 3,9 milioni di spettatori e il 16,6%. Altra consolazione parziale, anche quest’anno ‘l’Isola’ – una volta terminata la fiction di Rai1, alle 23.35 – è diventata chiaramente leader in seconda serata e poi in nottata, superando il 25% di share dopo l’una di notte, mentre Bruno Vespa a ‘Porta a Porta’, puntando su diete e salute, rimaneva vicino alla linea del 15% di share.

Sul terzo gradino del podio – in prima serata – si è installata la creativa Rai2 di Carlo Freccero, che non ha avuto paura di rilanciare Morgan in tv e dare ampio spazio agli stravecchi live dei Queen. Lo speciale ‘Freddie – Morgan racconta i Queen’, con Petra Magoni e il polistrumentista Megahertz in supporto al leader dei Blu Vertigo per raccontare una pagina mitica della storia del rock, ha ottenuto ben 1,579 milioni di spettatori e il 6,81%.

Rai Due ha così battuto i film on air (su Italia1 ‘Shooter’ a 1,479 milioni e il 6,6% e su Rai3 la prima tv di ‘La verità negata’ a 1,3 milioni e 5,2%), ma soprattutto La7 e Rete 4.

In realtà, ha fatto decisamente una buona prestazione Corrado Formigli. La terza puntata di ‘Piazzapulita’, in onda fino alle 24.49, parlando del Forum di Davos e di attualità politica (svelando una parte del dialogo tra Angela Merkel e Giuseppe Conte attraverso la lettura del labiale), ospitando tra gli altri Mario Monti, Alfonso Bonafede, Carlo Calenda, Massimo Cacciari, Lucia Azzolina e Valentina Petrini, ha conquistato 1,170 milioni spettatori e il 6%.

A fare decisamente e sorprendentemente flop, dopo una serie di prove stabili e superiori a 1,2 milioni di spettatori, è stato Roberto Giacobbo calato con ‘Freedom Oltre il confine’ a 917mila spettatori e il 4%.

In linea con quelle di sette giorni prima, invece, sono stati i risultati di ‘Masterchef’ su SkyUno (3,5%)

In access è tornato a premere l’acceleratore – al giovedì – il talk de La7. ‘Otto e mezzo’, con Marco Travaglio, Gianrico Carofiglio e Gino Strada ospiti di Lilli Gruber, ha avuto 2,139 milioni di spettatori e l’8,16% di share.

Su Rete 4 invece ‘Stasera Italia’, con Alessandra Mussolini, Giovanni Minoli, Nicola Fratojanni e Lamberto Dini ospiti di Barbara Palombelli, ha raccolto 1,254 milioni di spettatori e il 4,91% di share nella prima parte e 1,166 milioni di spettatori e 4,41% di share con la seconda parte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati Generali dell’editoria, Roma 25 marzo. ECCO IL PROGRAMMA: con Conte e Crimi gli interventi di Fieg, Fnsi, Upa, Odg, Anso e Uspi

Il Team Sky diventa Ineos a partire dal 1° maggio. Debutto al Tour dello Yorkshire

Chiude la redazione di Roma del Giornale