Trenitalia presenta il travel book per la scoperta del patrimonio Unesco italiano

Arriva il travel book Trenitalia dedicato ai 33 siti patrimonio mondiale dell’Unesco della penisola italiana. I travel book, in versione italiana e prossimamente anche in inglese, per andare incontro alle esigenze di passeggeri provenienti dall’estero – in crescita nel 2019 -, raccolgono cenni storici, principali curiosità, attrazioni, culture, prodotti tipici ed eventi particolari delle location trattate, oltre che il dettaglio sulla tratta ferroviaria interessata per sapere perfettamente come raggiungere la destinazione scelta.

La copertina del travel book Unesco di Trenitalia

Centri storici e siti archeologici, località realizzate dall’essere umano o beni preziosi donati dalla natura: il progetto editoriale intende far conoscere e vivere alle persone tanti meravigliosi luoghi che si possono scoprire facilmente in treno, con una passeggiata di massimo 1,5/2 km dalla stazione, valorizzandoli in chiave di mobilità green e conveniente.

Il travel book patrimonio mondiale dell’Unesco, spiega la nota stampa di Trenitalia, rappresenta un vademecum per il viaggiatore che utilizza il treno nel proprio tempo libero e che intende usufruire di questa guida dettagliata alle bellezze che arricchiscono da nord a sud il Belpaese. Trenitalia assicura oltre cinque mila collegamenti giornalieri nel trasporto regionale e oltre 280 servizi quotidiani offerti dalle Frecce. Dei 54 siti Unesco presenti sul territorio nazionale, ben 33 possono essere raggiunti in modo comodo e sicuro, con i servizi regionali Trenitalia, eliminando così lo stress da traffico stradale.

Tra i siti italiani patrimonio dell’Unesco riportati nel travel book, disponibile anche in formato digitale sul sito web di Trenitalia, ritroviamo: le residenze della casa Reale Savoia in Piemonte, assieme ai suoi paesaggi vitivinicoli, la città di Mantova, Venezia e la sua laguna, l’orto botanico di Padova e le Cinque Terre, Ferrara, Ravenna e Modena, il centro storico di Firenze e la Basilica di S. Francesco d’Assisi, passando per il centro storico di Roma ed arrivando poi al sud, con la costiera amalfitana e le aree archeologiche di Pompei ed Ercolano. Chiude il travel book la Sicilia, con le città tardo barocche della Val di noto, Siracusa e Palermo.

Dopo un 2018 che ha visto crescere dell’8% i viaggi nel tempo libero sui treni regionali rispetto all’anno precedente – portando a una quota del 29% le persone che si spostano per viaggi di piacere rispetto al totale dei viaggiatori – questa crescente vocazione turistica trova ulteriore impulso nella collaborazione fra Trenitalia e la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, che ha curato i testi della sezione omonima ponendo in luce, per ogni sito, le peculiarità che hanno giustificato il riconoscimento del suo valore universale e la sua iscrizione  nella lista del patrimonio mondiale.

Visibilità e spinta commerciale all’iniziativa editoriale sarà data anche dal vasto network delle agenzie di viaggio partner di Trenitalia, attraverso iniziative che includono più di sei mila punti vendita in Italia e oltre 18 mila all’estero. Ed è proprio dai mercati esteri che si registra un incremento costante dei volumi di vendita, con quasi 8 milioni di turisti stranieri in visita nel nostro paese che hanno viaggiato con Trenitalia nel corso del 2018, in crescita del 19% rispetto al 2017.

Le informazioni sulle destinazioni dei 33 siti italiani Unesco da raggiungere facilmente e comodamente in treno troveranno eco sui canali di comunicazione del Gruppo Fs Italiane, tra cui il sito istituzionale fsitaliane.it, il quotidiano online fsnews.it, i profili Twitter @fsnews_it e @LeFrecce.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Marketing, il volantino resta uno strumento molto efficace. Nielsen-ShopFully: cresce il digitale, flette la carta

Marketing, il volantino resta uno strumento molto efficace. Nielsen-ShopFully: cresce il digitale, flette la carta

Partnership Spreaker (Voxnest) e StreetLib, accordo tra podcast e audiolibri

Partnership Spreaker (Voxnest) e StreetLib, accordo tra podcast e audiolibri

Grande affluenza alla prima edizione del Festival delle Assicurazioni di Class Editori e Assinews

Grande affluenza alla prima edizione del Festival delle Assicurazioni di Class Editori e Assinews