Wind Tre partner della campagna della Polizia di Stato su social network e cyberbullismo

Wind Tre di nuovo insieme alla Polizia di Stato per combattere il bullismo sui social. La società guidata da Jeffrey Hedberg ha confermato anche quest’anno la partecipazione alla sesta edizione di ‘Una vita da social’, la campagna educativa itinerante di 47 tappe sui temi dei social network e del cyberbullismo realizzata dalla Polizia di Stato.

Jeffrey Hedberg, amministratore delegato di Wind Tre

Il tour itinerante sul territorio nazionale, che parte da Matera e si concluderà a Roma, vedrà gli operatori della polizia di Stato incontrare studenti, genitori e insegnanti per promuovere un utilizzo corretto e sicuro della rete, affrontando i temi dei social network e del cyberbullismo. Il progetto è organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca e del Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Il brand – da sempre impegnato in iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi della rete per i minori, con soluzioni concrete a disposizione dei genitori, per promuovere un corretto uso del digitale tra i ragazzi – ha di recente lanciato l’app “Wind family protect”, disponibile per le famiglie con ragazzi under 14 e in grado di soddisfare sia il desiderio dei ragazzi di essere sempre connessi sia l’esigenza di protezione dei genitori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Edizioni Le Roy raddoppia: dopo Milano 24oreNews nasce il mensile Roma 24oreNews

Edizioni Le Roy raddoppia: dopo Milano 24oreNews nasce il mensile Roma 24oreNews

La ‘Ballata per Genova’, in diretta su Raiuno venerdì 14 giugno. Promosso da Msc Foundation

La ‘Ballata per Genova’, in diretta su Raiuno venerdì 14 giugno. Promosso da Msc Foundation

Oltre ventimila persone al Concerto per Milano realizzato con il sostegno di Allianz e Unicredit

Oltre ventimila persone al Concerto per Milano realizzato con il sostegno di Allianz e Unicredit