Open Fiber, Starace: contatti con Tim. Non esclusi coinvestimenti su alcuni tratti

“I contatti con Tim li ha avuti Open Fiber. Gli azionisti è bene che lascino fare alle società”. Lo ha detto Francesco Starace, amministratore delegato di Enel che con Cdp controlla Open Fiber, a margine di un evento alla stampa estera a chi chiedeva se ci fossero contatti con l’ad di Tim, Luigi Gubitosi, dopo il suo insediamento.

Francesco Starace (Foto ANSA/ALESSANDRO DI MARCO)

“Tim si deve sedere attorno a un tavolo con Open Fiber cosa che stanno facendo finalmente, sono 3 anni che lo diciamo”, ha ribadito Starace, secondo cui Gubitosi dovrebbe “prima fare una serie di passi all’interno della sua azienda per sapere se resta e poi se all’interno dell’azienda si vuole separare la rete e poi se la si vuole unire con quella di Open Fiber. Appena si chiariranno le cose si capirà”.

Starace si è detto d’accordo con Franco Bassanini e con Elisabetta Ripa, vertici di Open Fiber, “sul fatto che si possano fare accordi commerciali” con Tim. “Poi nessuno esclude che si possano fare dei coinvestimenti in alcuni tratti. La rete unica spetta agli azionisti”, ha concluso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Condè Nast vende W a Future Media Group. Sara Moonves sostituisce alla direzione Stefano Tonchi

Condè Nast vende W a Future Media Group. Sara Moonves sostituisce alla direzione Stefano Tonchi

Andrea Farinet è il nuovo presidente di Fondazione Pubblicità Progresso

Andrea Farinet è il nuovo presidente di Fondazione Pubblicità Progresso