Safer Internet Day: 1 italiano su 2 teme furto dati bancari. Il 13% è preoccupato per le foto

Il furto dei dati bancari è la preoccupazione principale degli italiani, quando si parla di sicurezza online. Una persona su due (51%) teme che le sue informazioni di natura finanziaria possano cadere nelle mani sbagliate. A dirlo è un sondaggio commissionato da Google a YouGov in occasione dell’Internet Safer Day, la giornata mondiale per la sicurezza in rete che ricorre il 5 febbraio.

Il 14% degli italiani nutre apprensione per le proprie informazioni di carattere personale, in primis l’indirizzo di casa, e il 13% teme il furto di ricordi personali come le foto. Solo il 5% è preoccupato per le email inviate ai colleghi e per la cronologia dei siti visitati.

CC0 Creative Commons (Pixabay License)

Le minacce informatiche sono abbastanza conosciute. Il 54% degli intervistati dichiara infatti di aver ricevuto email di phishing, mentre il 15% afferma di aver avuto il pc infettato da virus o da altri malware che hanno portato al furto o alla manipolazione di dati.

Ancora, il 13% ha subito accessi non autorizzati ai propri profili social o agli account di posta elettronica, e l’8% è stato vittima di scam.

Di fronte ai rischi, la consapevolezza dell’importanza di proteggere i dati personali sta crescendo, ma ci sono ancora margini di miglioramento: se la metà del campione usa password diverse per ciascun servizio online, più di una persona su tre (38%) continua ad utilizzare la stessa password per alcuni o addirittura per tutti i servizi online.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Morto il Garante Privacy Ue Giovanni Buttarelli

Morto il Garante Privacy Ue Giovanni Buttarelli

Dall’algoritmo alla policy sulle pubblicità. Ecco perchè i conservatori Usa non si fidano più di Facebook

Dall’algoritmo alla policy sulle pubblicità. Ecco perchè i conservatori Usa non si fidano più di Facebook

Libra, indagine da antitrust Ue su criptovaluta. Preoccupazioni per concorrenza, governance e dati utenti

Libra, indagine da antitrust Ue su criptovaluta. Preoccupazioni per concorrenza, governance e dati utenti