Oltre 2,2 milioni di voti per i Luoghi del cuore Fai (+41,6% sul 2017). Vince il Monte Pisano

L’edizione 2018 del censimento de “I luoghi del cuore” promosso da Fai e Intesa Sanpaolo chiude la sua nona edizione con 2.227.847 di italiani votanti, oltre 37.200 luoghi oggetto di segnalazione e 6.412 comuni coinvolti (l’80,6% dei comuni italiani). Vince il Monte Pisano. Ecco la top 10:

 

Il Monte Pisano, colpito l’anno scorso da un incendio, apre la classifica con 114.670 voti. Il fiume Oreto a Palermo si colloca al secondo posto con 83.138 voti. Segue al terzo posto con 75.740 voti l’antico stabilimento termale a Porretta Terme, situato nell’Appennino, in abbandono da circa vent’anni. Al quarto posto troviamo il Santuario della Madonna della Cornabusa a Sant’Omobono Terme nel bergamasco (47.936 voti) e al quinto posto il Borgo di Rasiglia (32.120 voti).

La manifestazione, dopo sedici anni dalla sua prima edizione, registra oltre il 9.100% di voti in più con una crescita del 41,6% rispetto al 2017. Il censimento della nona edizione ha inoltre visto la collaborazione di 241 comitati, amministrazioni comunali e associazioni culturali che hanno prontamente segnalato luoghi e aree al fine di salvaguardarle.

 


Dal 2004 Intesa Sanpaolo affianca il Fai in questa iniziativa a favore della tutela e della valorizzazione delle bellezze artistiche e naturali del paese. Il luogo che risulta maggiormente votato in filiale, ricorda una nota, riceve il premio speciale Intesa Sanpaolo, un contributo di cinque mila euro da destinare a un progetto di recupero. Quest’anno spetta alla Chiesa del Santissimo Crocifisso a Montemaggiore Belsito.

Fai, grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo ha promosso ben 92 progetti in 17 regioni. I risultati parlano chiaro: Puglia, Toscana, Sicilia e Lombardia sono state le regioni con il maggior numero di voti. I votanti – di età media 50 anni – sono stati al 59,5% donne e al 40,5 % uomini mentre la tipologia dei luoghi più votati è quella delle chiese, seguita da aree naturali, aree urbane/piazze e coste/aree marine/spiagge.

Il Monte Pisano

Dopo la presentazione al pubblico dei risultati, inizia la fase progettuale. I primi tre classificati, in qualità di vincitori, riceveranno un contributo di 50.000 euro il primo, 40.000 euro il secondo e 30.000 euro il terzo, se ne avranno i requisiti e a fronte della presentazione di un progetto da concordare. Inoltre i referenti dei luoghi che hanno ottenuto almeno 2.000 voti potranno candidare al Fai, attraverso il bando che verrà lanciato a marzo 2019, una richiesta di restauro e valorizzazione, potendo far leva su un co-finanziamento che assicuri un sostegno reale dai territori di riferimento.

Leggi o scarica la classifica completa (.pdf)

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nasce Rds Next, social radio per interagire con i millennialZ

Nasce Rds Next, social radio per interagire con i millennialZ

Stefano Boeri editor in chief per il progetto Lampoon The Grafted

Stefano Boeri editor in chief per il progetto Lampoon The Grafted

Fondazione Veronesi con ‘Science for peace’ per combattere ignoranza e disinformazione tra i giovani

Fondazione Veronesi con ‘Science for peace’ per combattere ignoranza e disinformazione tra i giovani