I cinque spot più popolari su YouTube a gennaio

Sono di Tim, Seat, Danone, McDonald’s e Apple i cinque spot più popolari su YouTube a gennaio 2018.

Spot TIM – Da sempre insieme di TIM. Un viaggio nel tempo, un susseguirsi di immagini che ripercorrono la storia dell’Italia e degli italiani lungo le tappe più importanti che hanno caratterizzato l’evoluzione delle telecomunicazioni nella nostra società.

SEAT – Buone Feste di Seat (agenzie media: PhD, C14TORCE). “Arriva un anno per condividere ciò che ci ispira ad andare avanti” è questo il messaggio di SEAT nel suo spot di auguri per un nuovo anno all’insegna della condivisione delle emozioni.

Un nuovo modo per gustare Activia! di Danone (agenzia media: Mindshare, Madfish). Lo spot presenta il nuovo yogurt naturale “Mix&Go” come un nuovo modo per gustare Activia, dovunque, con la praticità del cucchiaino incluso.

McDonald’s – My Selection 2019 – Chicken di McDonald’s, (agenzie media: OMD, Leo Burnett). Lo spot ha come protagonista lo chef Joe Bastianich che presenta la sua nuova ricetta per i panini “My selection – chicken”, realizzati con ingredienti italiani, tra cui i prodotti a marchio DOP e IGP.

Natale – Condividi i tuoi doni – Apple di Apple. La giovane protagonista trascorre gran parte del suo tempo libero a comporre le sue creazioni, per poi nasconderle all’interno di una scatola. Un invito a condividere con gli altri la nostra creatività e le nostre idee.

La classifica è stata determinata utilizzando alcuni dei segnali di gradimento più significativi espressi dagli utenti su YouTube tra cui: il numero di visualizzazioni nel nostro Paese, la percentuale di visualizzazione di ciascuna pubblicità e il rapporto tra visualizzazioni organiche e visualizzazioni a pagamento.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale  – I NOMI

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale – I NOMI

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Le Monde, trattative in esclusiva tra Pigasse e Kretinsky per rilevare la quota di Prisa. I due vicini a diventare primi azionisti del quotidiano

Le Monde, trattative in esclusiva tra Pigasse e Kretinsky per rilevare la quota di Prisa. I due vicini a diventare primi azionisti del quotidiano