Mondadori: Andrea Santagata nominato chief innovation officer

“Investire ulteriormente nello sviluppo e nella formulazione di strategie digitali e di trasformazione che abbraccino tutte le attività di Mondadori”. Con questo obiettivo il Gruppo di Segrate ha creato il ruolo di chief innovation officer, affidandolo ad Andrea Santagata.

A diretto riporto dell’amministratore delegato Ernesto Mauri, Santagata nelle sue funzioni avrà inoltre la responsabilità dello studio e dell’implementazione di nuovi modelli di business in coordinamento con i responsabili di Area, anche in un’ottica di evoluzione degli asset e dei brand. Tra i suoi obiettivi anche la promozione di una cultura dell’innovazione che permei tutta l’azienda e l’introduzione di nuove metodologie in grado di favorire lo scambio di know-how.

Andrea Santagata (Foto ANSA/MATTEO BAZZI)

Santagata, ricorda ancora la nota, mantiene la carica di vice direttore generale dell’area Periodici Italia del Gruppo Mondadori, guidata dal dg Carlo Mandelli. È inoltre membro del Consiglio di Amministrazione di Mediamond e di Adkaora.

Nato a Pisa, laureato in ingegneria meccanica all’Università di Pisa, Santagata, 46 anni, ha iniziato a lavorare nel mondo di internet e del digitale nel 1999 a Libero.it. Dal 2001 al 2007 ha lavorato in Matrix, ricoprendo il ruolo di direttore marketing di Virgilio dal 2004 al 2007; successivamente ha fondato Splinder, prima piattaforma blog italiana, e le start-up Liquida e Sitonline.

Approdato in Banzai nel 2007, come head of marketing, nel 2009 è diventato amministratore delegato di Banzai Media, acquisita dal Gruppo Mondadori nel 2016.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Mondadori, siglato accordo per la cessione di Mondadori France a Reworld Media

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Turchia: all’ufficio per la Comunicazione di Erdogan il controllo dell’agenzia di stampa Anadolu

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy

Zuckerberg nel mirino delle autorità Usa: rischio sanzioni per ripetute violazioni della privacy