La MotoGp brinda col Prosecco DOC

Prosecco DOC entra in MotoGP. A partire dalla stagione alle porte e fino al 2021 i brindisi sul podio avverranno con le bollicine italiane che sostituiscono il Cava spagnolo di Freixenet, che era partner da 15 anni.

A sinistra Pau Serracanta, direttore generale Dorna Sports; a destra, Stefano Zanette, presidente del Consorzio di Tutela della DOC Prosecco

L’accordo tra il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco e Dorna è valido per le stagioni 2019, 2020 e 2021, e affianca l’esperienza con la WorldSBK avviata nel 2013.

Il Prosecco DOC diventa supplier del campionato a due ruote più seguito al mondo, a partire dal Gp dell’Argentina il 31 marzo, assumendo un ruolo chiave non solo sul podi, ma anche all’interno del paddock nel MotoGP VIP Village.

In cinque Gran Premi il Prosecco DOC sarà inoltre a bordo pista: il Gran Premio della Red Bull nelle Americhe, l’HJC Helmets Motorrad Grand Prix Deutschland, il Gran Premio Octo di San Marino e della Riviera di Rimini, Motul Grand Prix of Japan e Australian Motorcycle Grand Prix.

Alle gare saranno presenti anche i diversi brand di Prosecco DOC.

a sinistra Pau Serracanta, Direttore Generale Dorna Sports; a destra, Stefano Zanette, Presidente del Consorzio di Tutela della DOC Prosecco.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud