Rai: istruttoria Agcom su obblighi previsti per il servizio pubblico

Con delibera 49/19/Cons. L’Autorità di Angelo Cardani ha avviato un’istruttoria sul rispetto degli obblighi di servizio pubblico da parte dell’azienda pubblica, in particolare per verificare la corretta utilizzazione del finanziamento pubblico in base a quanto stabilito dal contratto di servizio Rai-Mise.

L’iniziativa, specifica il comunicato di Agcom, si inserisce nel più ampio contesto della vigilanza che l’autorità è chiamata a svolgere sull’ adempimento degli obblighi “di tutela del pluralismo, della completezza, della correttezza e dell’imparzialità dell’informazione e della comunicazione” da parte della Rai.

Angelo Marcello Cardani, presidente Agcom (Foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Agcom, infine, fa anche sapere di aver inviato alla Rai “le proprie preliminari valutazioni a seguito di segnalazioni pervenute in merito alle modalità di trasmissione e ai contenuti di taluni messaggi diffusi dalla concessionaria
quali messaggi di utilità sociale”.

Come è noto nei giorni scorsi il deputato Michele Anzaldi aveva denunciato, con tanto di esposto ad Agcom, come propagandistici gli spot governativi su Quota 100 e
Reddito di cittadinanza, inseriti in trasmissione di massimo ascolto quale il Festival di Sanremo e spacciati per messaggi di utilità sociale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rai, via libera di Salini ai vicedirettori di RaiUno – ECCO LE NOMINE

Rai, via libera di Salini ai vicedirettori di RaiUno – ECCO LE NOMINE

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale  – I NOMI

Rai, ecco i project leader previsti dal piano Salini di trasformazione in media company digitale – I NOMI

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo

Cardani (Agcom): responsabilità politica su fake news. Servono riflessione competente e confronto continuo