Ania con il robot Sophia per parlare di innovazione al meeting annuale. Farina: a noi il compito di stimolare i processi

Se la presidente di Ania Maria Bianca Farina voleva stupire i suoi ospiti è riuscita a farlo, dialogando sul palco di ‘Innovation by Ania’ con Sophia, robot umanoide creato dalla Hanson Robotics di Hong Kong, in grado di simulare più di 60 espressioni facciali.

‘Innovazione e welfare: salute e benessere nell’era digitale’, il titolo scelto per l’edizione 2019 dell’evento. Titolo che già di per sé, basta a  spiegare la presenza del robot come ospite d’onore al meeting annuale dell’associazione delle imprese assicuratrici.

La presidente di Ania Maria Bianca Farina (Foto ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

Dando il via alla mattina di lavori a Palazzo Mezzanotte, la presidente Farina ha cercato di spiegare come il settore assicurativo viva la sfida dell’innovazione e in che modo questa incida sulla salute e sul benessere, dagli aspetti legati all’evoluzione della ricerca scientifica, alle prospettive offerte dalle nuove tecnologie e il loro impatto sul sistema economico e sociale.

“L’articolo 32 della nostra Costituzione recita che ‘la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti’. Proprio per questo, riteniamo che una moderna democrazia debba saper coniugare al meglio l’interesse pubblico con tutte le risorse disponibili”, ha affermato Farina.

Tra genomica, robotica e intelligenza artificiale “il ruolo dell’industria assicurativa continua ad essere quello di accompagnare e stimolare i processi di innovazione”, ha sottolineato Farina, “anche finanziando importanti investimenti interni ed esterni al sistema. Come incubatori di start up, partnership con aziende ad alto contenuto tecnologico, fondi di venture capital, hackathon”. “Le Compagnie di assicurazione”, ha chiosato, “ribadiscono piena e costante disponibilità a ogni occasione di confronto e collaborazione”.

“I robot potranno aiutare gli esseri umani non solo a fare alcune cose ma anche a sentirsi meglio”, ha raccontato Sophia, che ormai è diventata un personaggio molto ricercato dai media a livello mondiale, rispondendo ad alcune domande della  Farina. “Noi robot potremo misurare la pressione, il battito cardiaco e aiutare i chirurghi in operazioni complesse e lunghe che al momento non sono possibili”, ha spiegato Sophia. “Siamo stati creati per aiutare gli umani che così, anche grazie a noi, potranno concentrasi su questioni più difficili e creative e noi ci occuperemo della routine”.

Insomma, ha concluso Farina, “innovazione è la parola chiave che guida l’evoluzione del sistema assicurativo”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

<strong> 24 marzo </strong>Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

24 marzo Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali