17 febbraio Preziosi va su Canale 5 e stacca Fazio. Giletti si difende con Salvini

Fabio Fazio contro Alessandro Preziosi, impegnato per un volta in casa Mediaset con una fiction prodotta da Indigo Film e diretta da Gianluca Maria Tavarelli (tratta da una produzione originale di Two Brothers Pictures per ITV) che sembrava perfettamente nel solco delle produzioni e della linea editoriale di Rai 1. Pur senza fare sfracelli, ha vinto il prodotto inedito del Biscione.

Su Canale 5 la prima puntata di ‘Non Mentire’, con Alessandro Preziosi e Greta Scarano protagonisti di una storia forte e attuale, ha riscosso 3,499 milioni e il 15,55% di share.

Dall’altro lato della barricata su Rai1 ‘Che tempo che fa’ ha conquistato 3,829 milioni di spettatori e 14,91% con la prima parte e 2,294 milioni e il 13,3% con la seconda parte. Il bilancio complessivo è stato di 3,255 milioni di spettatori e il 14,45%, inferiore di settecentomila spettatori e di tre punti di share rispetto alla settimana precedente.

Fazio ha aperto di nuovo con Roberto Saviano e Claudio Giovannesi (reduci da Berlino e vincitori di un Orso d’Oro per la sceneggiatura con ‘La paranza dei bambini’) e ha quindi ospitato Paola e Claudio Regeni, Matteo Renzi (tra i 4 e i 4,5 milioni gli spettatori durante la sua intervista), Loredana Bertè, Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio nonché Beppe Fiorello dopo l’intervento comico di Luciana Littizzetto, ma è rimasto quasi sempre dietro il programma concorrente.

Sul terzo gradino del podio si è installata Rai2 con ‘The Good Doctor’ (2,364 milioni di spettatori ed il 9,4%), che è rimasto sempre davanti a ‘Le Iene Show’ (ieri a 1,888 milioni e 10,35%).

Ha disturbato un po’ le performance generaliste la partita di Serie A in onda su Sky: il pareggio zero a zero tra Napoli e Torino ha comunque attratto 1,349 milioni di spettatori ed il 5,2%.

Subito dietro i primissimi è arrivato Massimo Giletti su La7. Tornato alla durata extralarge (in onda tra 20,36 e le 24.53) ‘Non è L’Arena’ ha conquistato 1,3 milioni circa di spettatori ed il 6,55% di share. In avvio, con Matteo Salvini a lungo in collegamento (tra i 2 e i 2,3 milioni gli spettatori durante il suo passaggio), Giletti è stato a lungo terzo assoluto, mentre è stato più moscio del solito il rendimento della parte finale del programma. In coda alla graduatoria, infine, si sono collocate Rai3 (‘Le Ragazze’ 1,170 milioni e 5,2%) e Rete4 (‘Delitti Inquietanti’ a 785mila e 3,3%.

A vincere in nottata sono state ‘Le Iene’, ma è stata ottima anche la prestazione su Canale 5 di ‘Tiki Taka’ (1,070milioni di spettatori e 8,8% e 638mila spettatori e 10,31%), con Wanda Nara che ha svelato piangendo a Pierluigi Pardo i perché della rottura tra il suo assistito e marito Mauro Icardi e l’Inter (la Nara è anche il procuratore del centravanti argentino).

Nel primo pomeriggio ha dominato ‘Domenica In’ (nella prima parte 3,238 milioni di spettatori e 20,4% di share e nella seconda 2,681 milioni di spettatori e il 18,84%), con Mara Venier che ha ospitato tra gli altri Serena Rossi, protagonista di ‘Io Sono Mia’, e Olivia Bertè, sorella di Mimì e Loredana. Un po’ meglio del solito, in questa fascia, hanno fatto le soap di Canale 5: ‘Beautiful’ ha convinto 2,190 milioni di spettatori con il 13,1%; ‘Una Vita’ ha conseguito 1,962 milioni di spettatori ed il 12,65%; ‘Il Segreto’ ha raccolto 1,968 milioni di spettatori con il 13,86%.

Mentre ospitando i tre candidati alla segreteria del Pd è rimasta sui soliti standard Lucia Annunziata: su Rai 3 ‘Mezz’ora in più’ ha totalizzato 1,249 milioni di spettatori ed il 7,92%.

Nella seconda parte del pomeriggio è stato meno ampio il vantaggio di Barbara D’Urso (tra gli ospiti Otelma, e Silvio Berlusconi) sulla concorrenza di Cristina Parodi. ‘Domenica Live’ ha riscosso 2,277 milioni di spettatori con il 14,53%, mentre su Rai1 ‘La Prima Volta’ ha avuto 2 milioni di spettatori ed il 12,72%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Partnership Rai-China Media Group. Salini: cooperazione per televisione, radio, cinema e attività di formazione

Partnership Rai-China Media Group. Salini: cooperazione per televisione, radio, cinema e attività di formazione

Accordo di partnership tra Ansa e il gruppo multimediale cinese Xinhua

Accordo di partnership tra Ansa e il gruppo multimediale cinese Xinhua