Nasce la fondazione Cristiano Tosi per superare le disparità e ad aiutare i disabili nello sport e nel lavoro

Questa mattina alla Sala delle Colonne, nella sede milanese di Banco Bpm è stata presentata la Fondazione Cristiano Tosi, nata per supportare gli enti impegnati a superare le disparità e ad aiutare i disabili a praticare attività sportiva e a entrare nel mondo del lavoro.

All’evento, oltre al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti, e all’ad di Banco Bpm Giuseppe Castagna, hanno partecipato l’assessora al Turismo Sport e Qualità del Comune di Milano, Roberta Guaineri, i presidenti dell’Ac Milan e Fondazione Milan Paolo Scaroni, del Rugby Milano Sergio Carnovali, del Vero Volley Monza Alessandra Marzarri, e l’ad dell’Igor Volley Novara Fabio Leonardi. Tutte società sportive di eccellenza che sponsorizzate dal gruppo bancario milanese, che subordina il suo sostegno all’impegno dei partner nel sociale.

Aperta alla collaborazione con Enti, Società, Istituzioni Pubbliche e Private per operare a 360 gradi nel tessuto sociale e umano del nostro paese, la fondazione intende agire privilegiando 8 piani operativi, che spaziano dal sostegno allo sport agonistico paralimpico, alla promozione di attività culturali su diversi livelli, passando per lo sviluppo sostenibile. “Vogliamo sostenere tutti quegli enti che s’impegnano contro le disparità e aiutare i disabili all’inclusione nello sport e nel mondo del lavoro”, ha affermato Federico Tosi, promotore della Fondazione, nata in ricordo del fratello Cristiano, morto in un incidente d’auto. Fonte di ispirazione anche l’esperienza in Sport Management,  azienda di famiglia attiva nel campo dellla gestione degli impianti sportivi.

Nella foto, da sinistra, Roberta Guaineri Assessore allo sport del Comune di Milano, Sergio Carnovali Presidente ASRugby Milano, Federico Tosi promotore della Fondazione Tosi, On. Giancarlo Giorgetti Sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport, Paolo Scaroni Presidente Fondazione Milan, Giuseppe Castagna AD di Banco BPM, Alessandra Marzari Presidente Consorzio Vero Volley, Fabio leonardi AD Igor Srl-Igor Volly Novara (PH Simone Squarzanti – Sport Management)

L’ad di Banco Bpm, Giuseppe Castagna, ha invece voluto ricordare come “essere una banca nazionale significa offrire ai clienti servizi di alto livello ma anche essere vicini ai bisogni dei territori in cui viviamo e lavoriamo”. “La nostra vicinanza allo sport, ha rimarcato, è fortemente legata al nostro impegno sociale e le imprese sportive di cui siamo partner condividono con noi l’esigenza di restituire e di aiutare gli altri”.

“Le città cambiano, ma le barriera alla pratica sportiva rimangono e sicuramente la nostra responsabilità è anche quella di creare le condizioni affinché queste barriere vengano rimosse”, ha esordito invece Giorgetti. “Lo sport non è solo quello di alto livello, ma è importante incentivare la pratica sportiva dei giovani e non solo perché lo sport crea cittadini migliori. Questo anche per favorire l’inclusione, perché lo sport dà a tutte le persone il modo di trovare un ambiente e cimentarsi anche contro le sfide della vita. Dobbiamo creare le condizioni per far sì che anche chi ha delle disabilità possa fare sport. Sostenere queste iniziative e sostenere l’attività sportiva è una cosa che rende la nostra società migliore”, ha concluso.

Sul valore dell’inclusione ha puntato anche l’assessore Guineri. “Oggi privato e pubblico si mettono in collaborazione, ha rimarcato, per far sì che lo sport sia uno strumento d’inclusione e che possa favorire anche una professionalità dei meno fortunati nel mondo del lavoro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, sottosegretario Martella: stop alle aggressioni, difendiamo l’informazione. Da Salvini frasi inaccettabili

Editoria, sottosegretario Martella: stop alle aggressioni, difendiamo l’informazione. Da Salvini frasi inaccettabili

Vigilanza Rai, pronto il testo sui limiti alle esternazioni social dei dipendenti del servizio pubblico

Vigilanza Rai, pronto il testo sui limiti alle esternazioni social dei dipendenti del servizio pubblico

Papa: globalizzazione nociva quando uniforma tutto. Informazione locale, più autentica e vicina alla gente

Papa: globalizzazione nociva quando uniforma tutto. Informazione locale, più autentica e vicina alla gente