Allianz Italia chiude il 2018 con una raccolta in crescita: premi totali vita e danni al +3%

Allianz Italia chiude il 2018 con una crescita della raccolta premi rispetto all’anno precedente. Complessivamente, i premi vita e danni sono cresciuti del +3% attestandosi a 16,1 miliardi di euro e l’utile operativo a 1,3 miliardi di euro, si legge in una nota del gruppo.

foto Ufficio Stampa Allianz

Giacomo Campora

Danni: si consolida la crescita sia nell’auto sia nei comparti non-auto, grazie all’innovativa offerta personalizzata per la protezione di famiglie e imprese. Nel 2018 la raccolta premi Danni si è attestata a 4,6 miliardi di euro (+1%). Nel solo quarto trimestre 2018, i premi sono ammontati a 1,4 miliardi, in crescita del +2,6% rispetto al quarto trimestre del 2017.

Lo sviluppo del business lo scorso anno ha evidenziato un trend di progressivo recupero nell’auto, segmento nel quale si è distinto in particolare il canale agenti con una robusta crescita del new business. Inoltre, è aumentata la base clienti grazie sia al miglioramento della retention sia all’acquisizione di nuova clientela. Significativa la crescita di Genialloyd (+6,2%), in un contesto di mercato negativo per il mercato delle assicurazioni dirette.

Positivo lo sviluppo nel comparto non-auto, grazie alla crescita nel segmento clientela corporate, sostenuta dal canale agenti, così come nel segmento retail. Nella bancassurance Danni, il focus si è concentrato sulle innovative soluzioni di protezione My Care Famiglia e My Business Care sviluppate per le famiglie e le aziende da CreditRas Assicurazioni, sostenute anch’esse sul finire d’anno da una campagna pubblicitaria.

Nella seconda metà dell’esercizio è stata completamente rinnovata, e sempre più incentrata sulle esigenze del cliente, la struttura dell’offerta Universo Salute per il rimborso delle spese mediche in caso di ricovero per malattia, infortunio o parto, gestito attraverso l’app AllianzNow. L’app, lanciata nel 2017, è utile per gestire ogni genere di emergenza o sinistro nell’ambito della mobilità, della protezione della casa e della famiglia e della salute, rappresenta uno degli asset portanti dell’ecosistema digitale sviluppato negli anni da Allianz a supporto degli agenti e dei clienti, lanciando innovazioni come l’offerta modulare Allianz11 per il retail e Allianz1 Business per le piccole imprese.

Vita: si consolida la crescita della raccolta, nonostante l’andamento dei mercati finanziari. CreditRas Vita supera per la prima volta la soglia dei 6 miliardi di euro di raccolta premi. Nel comparto Vita, in un contesto di mercato ancora caratterizzato da elevata volatilità, la raccolta premi del 2018 è cresciuta a 11,6 miliardi di euro (+3,8%), confermando la strategia da tempo focalizzata sui prodotti capital light, la cui incidenza è nettamente superiore alla media di mercato (77,6% vs 37,9% di mercato a settembre 2018). Nel quarto trimestre del 2018, la raccolta premi è stata pari a 3,1 miliardi di euro.

Positivo l’andamento della bancassurance con il partner strategico UniCredit: CreditRas Vita ha superato per la prima volta la soglia dei 6 miliardi di euro di raccolta premi (+20,8%) con una forte crescita del segmento unit-linked (+17,4%).

Le polizze di puro rischio, a loro volta, hanno fatto segnare una crescita a doppia cifra. Quanto all’andamento dei canali distributivi, il canale agenti si è distinto nel segmento dei prodotti di puro rischio (+12%).

Nella seconda parte dell’anno è stata lanciata sul mercato la soluzione Universo Persona Rendita Autosufficienza, sostenuta da una campagna di comunicazione nella quale, per la prima volta, Allianz ha affrontato il delicato tema della non autosufficienza. La protezione assicurativa offerta prevede l’erogazione di una rendita mensile vitalizia rivalutata ogni anno, a fronte del pagamento di un premio mensile fisso costante, e un piano di assistenza domiciliare integrato, attivato immediatamente alla denuncia del sinistro, oltre alla possibilità di richiedere in ogni momento, tramite l’app di Allianz, altre prestazioni (pareri aggiuntivi sulla cartella clinica estesi anche ai familiari, consulenze medico-sanitarie telefoniche, visite specialistiche e accertamenti diagnostici a tariffe agevolate).

“La strategia che punta sulla figura dell’agente professionista e sulla centralità del cliente si conferma efficace, anche in un contesto di mercato sfidante come lo scorso anno, in cui la cultura dell’esperto e le forti capacità consulenziali dei nostri agenti e financial advisor si sono rivelate chiave di successo” dichiara Giacomo Campora, ad di Allianz, “abbiamo centrato i nostri obiettivi di crescita profittevole per il 2018, grazie al contributo positivo di tutti i canali distributivi, inclusi la bancassurance ed il canale diretto”.

Allianz Italia ha continuato anche lo scorso anno a investire significativamente per migliorare il benessere dei propri dipendenti. “Grazie alla visione del direttore generale Maurizio Devescovi abbiamo ampliato i programmi di welfare a favore delle nostre persone, perché crediamo che lavorare bene significhi anche lavorare in modo nuovo e flessibile, in spazi belli e stimolanti, come la nuova Torre Allianz a Milano e la sede di Trieste, per la quale sono in completamento i lavori di totale rinnovamento” conclude Campora nella nota.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Online il nuovo canale Economia del Corriere della Sera

Online il nuovo canale Economia del Corriere della Sera

Corriere del Mezzogiorno: nuova edizione Puglia e Matera

Corriere del Mezzogiorno: nuova edizione Puglia e Matera

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef