Mondadori France, Fnsi e Alg: cessione a Reword Media operazione devastante. Colpo senza precedenti all’informazione in Europa

“Un’operazione devastante, che mette a rischio centinaia di posti di lavoro giornalistico e assesta un colpo senza precedenti al mondo dell’informazione in Europa”. La Federazione nazionale della Stampa italiana e l’Associazione Lombarda dei Giornalisti hanno commentato così l’operazione con cui Mondadori si è garantita l’opzione di vendita della divisone francese a Reworld Media.

Reworld Media, spiega il sindacato, “non è un vero editore e che non ha dato nessuna garanzia sul destino dei lavoratori e in particolare dei 300 giornalisti che oggi lavorano in Mondadori France”.

Un momento della manifestazione dei giornalisti di Mondadori France a ottobre 2018 (foto dal sito Fnsi)

La divisione francese, che è in attivo, fu comprata per 545 milioni di euro e oggi viene ceduta per poco più di 70 milioni. “Cifre – proseguono Fnsi e Alg – che danno il senso di come la Mondadori abbia gestito fino ad oggi un patrimonio inestimabile come quello del primato nell’informazione periodica”.

“L’intento di disperdere questo patrimonio, continuano, è confermato anche dal fatto che l’azienda ha appena presentato al Comitato di redazione dei periodici Italia l’ennesimo piano di riorganizzazione che prevede altri 35 esuberi. I giornalisti di Segrate sono già passati in dieci anni da oltre 500 agli attuali 170, ma all’azienda queste uscite non bastano ancora”, hanno concluso Fnsi e la Alg, ribadendo il loro  sostegno ai colleghi di Mondadori France e di Mondadori periodici “nella battaglia per il lavoro e per la libera informazione in Italia e in Europa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

Copyright, pagina italiana di Wikipedia oscurata prima del voto. L’enciclopedia online: direttiva influirà su libertà di espressione

<strong> 24 marzo </strong>Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

24 marzo Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali

Rai Way: Agrusti lascia la presidenza e il Cda per motivi personali