Apple si allea con Goldman Sachs per lanciare una carta di credito

Apple e Goldman Sachs si alleano e si preparano a lanciare una loro carta di credito, abbinata a nuove funzionalità dell’iPhone che consentiranno a chi la usa di gestire al meglio i propri soldi. L’arrivo è atteso nel corso dell’anno, e si tratta di una scommessa per Cupertino e la banca.

Secondo il Wall Street Journal, che riporta la notizia citando alcune fonti, la carta di credito dovrebbe girare sul circuito Mastercard e consentirebbe a chi la utilizza di ottenere il 2% indietro per ogni acquisti.

Tim Cook (Foto Ansa – EPA/ROBIN VAN LONKHUIJSEN)

Apple si rivolge sempre più ai servizi in quanto le entrate hardware si attenuano e si prevede che la nuova carta di credito genererà più entrate rispetto alla sua commissione Apple Pay esistente.

Se per Apple la mossa si inserisce nei tentativi di puntare maggiormente sui servizi, davanti al calo dei ricavi generati dalla vendita di device, per Goldman Sachs si tratta di un primo passo per affermarsi presso il grande pubblico, scrollandosi l’etichetta di banca per i ricchi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rcs, Cairo: ragioniamo su lancio di un settimanale finanziario. L’arbitrato con Blackstone atto dovuto

Google: multa Ue da 1,4 miliardi per abuso di posizione dominante con AdSense. Vestager: impedita concorrenza su adv dei motori ricerca

Editoria, accordo Sole 24 Ore e il quotidiano cinese Economic Daily. In futuro possibili partnership per attività ed eventi su temi economici