A Gems il 51% di Newton Compton. Avanzini rimane alla guida – INFOGRAFICA mercato editoriale italiano per quote e libri venduti

Nell’anno del suo cinquantesimo anniversario la Newton Compton entra nel Gruppo editoriale Mauri Spagnol che entro il 15 marzo ne rileverà il 51%. Fondata a Roma da Vittorio Avanzini, che rimane presidente, Newton Compton è la casa editrice che più si è avvicinata al largo pubblico con le sue innovative collane a basso prezzo, dai ‘100 pagine 1000 lire’ ai ‘Mammut’ e ‘MiniMammut’, spaziando dai grandi classici alla narrativa contemporanea (e scoprend anche nuovi talenti come Marcello Simoni), dalla varia al fantasy, fino alla saggistica con le due collane I volti della storia e Controcorrente.

Nella foto Stefano Mauri e Raffaello Avanzini

Alla guida di Newton Compton rimane Raffaello Avanzini, amministratore delegato e direttore generale, e da Gems, dove è direttore generale, arriva Marco Tarò con la carica di vice presidente con delega.

“Manterremo l’identità del marchio Newton Compton giovandoci del confronto con il secondo gruppo editoriale italiano. Entreremo in una realtà più grande, diversa, ma fatta di persone che hanno saputo
costruire nell’editoria il loro core business”, dice Raffaello Avanzini in una nota.

Con questa acquisizione, precisa il gruppo, GeMS supererà i 15 milioni di copie vendute all’anno nei vari
formati, confermando saldamente il secondo posto nel panorama editoriale italiano e raggiungendo l’11,7% di quota di mercato del libro fisico.

“GeMS è una federazione di editori indipendenti e originali e Newton Compton risponde a questi requisiti”, spiega in una nota il presidente e amministratore delegato Stefano Mauri. “Attraverso una radicale peculiarità delle logiche manageriali Raffaello Avanzini ha saputo reinterpretare la vocazione della casa editrice fondata dal padre adattandola all’evoluzione del costume, delle tecnologie e del mercato e lavorando su una frequenza d’onda diversa da tutti gli altri editori, molto vicina al sentire dei lettori. La casa editrice ha saputo conservare nel tempo quell’equilibrio economico che è il vero e solo
garante dell’indipendenza editoriale”.

L’organigramma del Gruppo GeMS

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Fabio Fazio a Mediaset? Una bufala

Fabio Fazio a Mediaset? Una bufala

Belpietro direttore de l’Unità. “Per evitare la decadenza della testata”. La rabbia dei redattori: La Verità è che lei dice falsità

Belpietro direttore de l’Unità. “Per evitare la decadenza della testata”. La rabbia dei redattori: La Verità è che lei dice falsità

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme