Restyling per la rivista della Fisar Il Sommelier

Nuova veste grafica per Il Sommelier, testata della Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori (Fisar), diretta da Roberto Rabachino. Il restyling, spiega una nota, rientra nella strategia di comunicazione Fisar.

Dal primo numero del 2019 in uscita a fine febbraio, spiega la nota, Il Sommelier diventa, come recita il payoff, “wine social magazine” con contenuti creati in ottica di diffusione multipiattaforma, fruibili pertanto anche sui social network.

“Il Sommelier è per Fisar il simbolo del prezioso sodalizio tra realtà associativa e mondo dell’editoria”, dichiara il presidente nazionale Fisar Luigi Terzago. “Con questo restyling abbiamo messo a sistema il potenziale della nostra rivista sfruttando, per la prima volta, la diffusione attraverso i social network. Reportage, approfondimenti, notizie di attualità legate al settore enoico sono raccontati con un linguaggio più semplice e ancora più coinvolgente, a conferma dell’importante missione di Fisar: divulgare la cultura del vino”.

Il Sommelier, a cadenza trimestrale, è edita in due versioni: cartacea, destinata agli oltre 15mila abbonati e distribuita durante i più importanti appuntamenti dedicati all’enologia, gastronomia e turismo, e digitale, sfogliabile, da tutti i dispositivi fissi e mobili, gratuitamente dal sito web dedicato.

Il direttore Rabachino è attuale presidente nazionale dei giornalisti e comunicatori del settore agroalimentare italiano (Asa).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Identità Golose: edizione numero 15 a Milano con 140 chef

Alle 18.30 a Roma, Giuseppe Di Piazza presenta il nuovo romanzo ‘Il movente della vittima’

Alle 18.30 a Roma, Giuseppe Di Piazza presenta il nuovo romanzo ‘Il movente della vittima’

Starbene cambia look e affida la produzione di nuovi contenuti a dodici ‘social ambassador’

Starbene cambia look e affida la produzione di nuovi contenuti a dodici ‘social ambassador’