Sole 24 Ore, i Cdr: l’azienda intervenga con azioni di responsabilità per tutelare interessi di gruppo e lavoratori

“L’azienda eserciti l’azione di responsabilità nei confronti dei responsabili a tutela degli interessi del gruppo e dei lavoratori”. Lo chiedono in un comunicato sindacale i Cdr di Sole 24 Ore, Radiocor Plus e Radio 24, all’indomani della notizia del rinvio a giudizio da parte della procura di Milano per gli ex vertici del gruppo editoriale Roberto Napoletano, Donatella Treu e Benito Benedini, e della stessa società, nell’inchiesta sui conti del 2015.

“I reati contestati sono false comunicazioni sociali e aggiotaggio informativo. Per la società, il rischio è quello di dovere pagare una sanzione pecuniaria a causa della disciplina sulla responsabilità amministrativa degli enti”, rilevano i Cdr.

(il comunicato dei Cdr, pubblicato il 28 febbraio sul ‘Sole 24 Ore’)

“La notizia, ricordano poi, arriva a pochi giorni dalla richiesta di sanzioni amministrative, per la medesima vicenda, formulata a Consob da parte dell’Ufficio competente della stessa Commissione (tra l’altro, con multa per l’azienda di 140 mila euro, oltre all’obbligo di rispondere in solido per le sanzioni chieste per i suoi ex vertici in caso di incapienza)”

“Tutto ciò, come scritto più volte in vari comunicati, rende quanto mai urgente che l’azienda eserciti l’azione di responsabilità nei confronti dei responsabili a tutela degli interessi del gruppo e dei lavoratori”, concludono.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Agcom: multa da 2,4 milioni a Sky per il pacchetto Calcio. La pay annuncia ricorso al Tar: agito nel rispetto delle norme

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva

Copyright, ricorso della Polonia alla Corte Ue contro la direttiva: rischio censura preventiva