La pubblicità sulla stampa apre il 2019 a -15,3%. Fcp: quotidiani -16%, settimanali -12%, mensili -20%

Il fatturato pubblicitario del mezzo stampa in generale registra un calo del -15,3% a gennaio 2019 raffrontato con il corrispettivo 2018. Lo segnalano i dati dell’Osservatorio Stampa Fcp diffusi lunedì 4 marzo. In particolare i quotidiani nel loro complesso registrano un andamento negativo a fatturato -15,9% e a spazio -4,6%.

Le singole tipologie segnano rispettivamente:
La tipologia Commerciale nazionale ha evidenziato -17,9% a fatturato e -17,4 %a spazio.
La pubblicità Commerciale locale -9,0% a fatturato e -0,2% a spazio.
La tipologia Legale ha segnato -18,2% a fatturato e -23,6% a spazio.
La tipologia Finanziaria ha segnato -34,8% a fatturato e -38,5% a spazio
La tipologia Classified ha segnato -17,4% a fatturato e -4,1% a spazio.

I periodici segnano un calo sia a fatturato del -13,0% che a spazio del -8,9%.
I settimanali registrano un andamento negativo a fatturato del -11,9% e a spazio del -15,4%.
I mensili segnano un calo a fatturato -20,3% e a spazio -4,3 %.
Le altre periodicità registrano un andamento positivo sia a fatturato +48,6% che a spazio +27,9%.

I dati di dicembre dell’Osservatorio Stampa Fcp (.pdf).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Automotive, un terzo della spesa pubblicitaria in Italia destinato al web. Cresce la radio, tv sotto il 50% entro il 2020. Previsioni Zenith

La pubblicità in Italia vale 8,2 miliardi (+4%). Crescono radio (+5%) e Internet (+11%), cala la stampa (-6%), tv al 47% (+1%). Ricerca Polimi

Nel 2019 gli investimenti in adv digital supereranno quelli sui media tradizionali. La stampa il mezzo più colpito, tiene l’out of home