Città di Salerno, Lorusso (Fnsi): l’Odg della Campania, oltre a fare selfie coi giornalisti, accompagni alla porta il direttore

Condividi

Incontro pubblico a Rovigo del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, in occasione del consiglio direttivo del Sindacato giornalisti Veneto. Quella alla Pescheria Nuova di Rovigo, è la prima uscita del segretario fuori Roma dopo il Congresso nazionale Fnsi a Levico a metà febbraio, che lo ha rieletto ai vertici della Federazione.

Nell’occasione, di fronte a una quarantina di persone, Lorusso ha ricordato le vertenze in corso: Mondadori, Askanews, Gazzetta del Mezzogiorno. Uno spazio particolare lo ha dedicato alla Città di Salerno, tornata in edicola con una nuova redazione e una nuova società editrice, mentre quella precedente, che era rimasta al giornale dopo il passaggio di proprietà fra il gruppo L’Espresso e una cordata locale, è stata interamente estromessa dal giornale e messa in cassa integrazione a zero ore.

Il segretario della Fnsi ha vivacemente sollecitato l’azione dell’Ordine dei giornalisti della Campania che, a suo dire, “oltre a farsi selfie con i giornalisti in cassa integrazione”, dovrebbe portare al Collegio di disciplina il direttore (il suo nome non è stato citato dal segretario, ma si tratta di Antonio Manzo), rimasto alla guida della testata, perché poi sia “accompagnato alla porta”.