Ottavio Lucarelli, presidente Odg Campania: “caro Lorusso, basta polemiche sterili, occorre unità”

Riceviamo e pubblichiamo la replica di Ottavio Lucarelli, presidente Ordine giornalisti della Campania, all’articolo pubblicato ieri dal titolo: “Città di Salerno, Lorusso (Fnsi): l’Odg della Campania, oltre a fare selfie coi giornalisti, accompagni alla porta il direttore“.

“Il segretario della Fnsi Raffaele Lorusso, ossessionato dall’Ordine della Campania, da Rovigo ha lanciato un altro anatema. Ma può stare sereno. Ho già inviato l’esposto dei colleghi cassintegrati del quotidiano La Città di Salerno nei confronti del direttore Antonio Manzo al Consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti della Campania, come correttamente riportato nei giorni scorsi dalla Rai, dall’Ansa e da numerosi altri organi di informazione su carta e online. Il presidente del Consiglio di disciplina Maurizio Romano ha provveduto a fissare una riunione all’inizio della prossima settimana. Caro Lorusso, basta con le sterili polemiche. In questo momento occorre unità e sostegno compatto ai cassintegrati della Città e ai tanti colleghi in difficoltà in tutto il paese. Caro Lorusso, per la Campania, comunque, puoi stare doppiamente sereno. Io non so fare i selfie”.

Ottavio Lucarelli, presidente Ordine giornalisti della Campania

Ottavio Lucarelli (Foto ANSA/ CESARE ABBATE)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

“Banane per fermare Lukaku”, bufera su opinionista a Top Calcio 24. Ravezzani: una battuta ma la gravità resta

“Banane per fermare Lukaku”, bufera su opinionista a Top Calcio 24. Ravezzani: una battuta ma la gravità resta

Go Tv, record della raccolta pubblicitaria a luglio (+30%), ottima crescita da inizio anno (+8%)

Go Tv, record della raccolta pubblicitaria a luglio (+30%), ottima crescita da inizio anno (+8%)

Boom social per la finale Uefa. Inarrestabile nel calcio il fenomeno ‘unboxing’, lo spacchettamento dei diritti

Boom social per la finale Uefa. Inarrestabile nel calcio il fenomeno ‘unboxing’, lo spacchettamento dei diritti