Tony Hall: la Bbc deve prepararsi a un futuro digitale

È giunta l’ora per la tv pubblica britannica di prepararsi a un futuro digitale. “Potrebbe essere tra cinque anni, magari dieci, ma presto il nostro servizio digitale sarà l’unica porta d’accesso per alcuni segmenti di audience”. Lo ha detto, si legge sul Guardian, il dg della Bbc Tony Hall.

Tony Hall

“Sebbene gli ascoltatori dimostrino di apprezzare la qualità dei contenuti prodotti dalla Bbc”, prosegue Hall, “ora ci chiedono e si aspettano molto di più di un semplice servizio catch-up”.

La catch up tv è, infatti, un servizio di sola ritrasmissione online del segnale tv dei canali free-to-air britannici (Bbc, Channel 4, Channel 5, Itv).

L’obiettivo, secondo Hall, è che iPlayer diventi qualcosa di più di una catch-up tv con l’ambizione che possa competere con rivali come Netflix.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Go Tv, record della raccolta pubblicitaria a luglio (+30%), ottima crescita da inizio anno (+8%)

Go Tv, record della raccolta pubblicitaria a luglio (+30%), ottima crescita da inizio anno (+8%)

Boom social per la finale Uefa. Inarrestabile nel calcio il fenomeno ‘unboxing’, lo spacchettamento dei diritti

Boom social per la finale Uefa. Inarrestabile nel calcio il fenomeno ‘unboxing’, lo spacchettamento dei diritti

Papa: globalizzazione nociva quando uniforma tutto. Informazione locale, più autentica e vicina alla gente

Papa: globalizzazione nociva quando uniforma tutto. Informazione locale, più autentica e vicina alla gente