Crimi: a breve gli Stati Generali dell’editoria. Evento aperto ad ampia partecipazione, non solo ai soliti soggetti

“A breve partiranno gli stati generali dell’editoria. Sarà un momento di grande partecipazione pubblica”. Lo ha detto il sottosegretario all’Editoria, Vito Crimi, in occasione dell’apertura dei workshop organizzati dal Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, nell’ambito della Settimana dell’Amministrazione Aperta.

“Non vogliamo che partecipino solo i soggetti che sono stati predominanti finora, ma vogliamo che siano presenti tutti gli attori del settore”, ha spiegato l’esponente M5S.

Il confronto dovrebbe partire nell’ultima settimana di marzo.

Vito Crimi (Foto ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

La parola Covid spopola sui media (e prende il posto di Coronavirus). Nella TOP TEN seguono terapie intensive e contagio; boom vaccino

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole

Editoria, Riffeser: giornali cerniera tra istituzioni e cittadini. Servono aiuti come in altri paesi e progetti per modernizzare le edicole