Rai, Salini ai dipendenti: il piano esalta le professionalità; l’azienda ha il dovere di essere ambiziosa

In una lettera inviata ai lavoratori della Rai l’ad Fabrizio Salini, a quanto risulta all’Adnkronos, sottolinea i
contenuti del Piano industriale e in particolare il suo effetto sui dipendenti della Rai la cui professionalità, afferma, sarà esaltata.

Fabrizio Salini

“Cari tutti – scrive Salini – come sapete, da pochi giorni abbiamo un nuovo Piano industriale. Un Piano a cui ho dedicato gran parte delle energie dal primo giorno in cui sono stato nominato Amministratore
Delegato. È un Piano che mette al centro i contenuti e le esigenze degli utenti. Questo vuol dire che i protagonisti saranno le competenze e le straordinarie risorse che abbiamo dentro la Rai. È un
piano ambizioso perché siamo la Rai, la prima azienda culturale del Paese. E la Rai ha il dovere di essere ambiziosa. È un Piano che, per essere realizzato, ha bisogno di tutti noi, dell’orgoglio e della
voglia di aiutare la Rai ad essere migliore e a entrare nel futuro. Colmeremo il gap digitale, andremo incontro alle giovani generazioni, costruiremo un servizio pubblico più moderno ed efficiente
focalizzandoci sul prodotto e sulle aspettative del pubblico”.

“L’organizzazione orizzontale delle direzioni ci consentirà di esaltare le professionalità di chi lavora in Rai e di tutti coloro che amano questa Azienda. Avremo un nuovo canale in lingua inglese, un canale istituzionale, sarà valorizzato il ruolo della radio. Avremo una testata multipiattaforma su cui punteremo sempre di più e che ci consentirà di trasferire anche sul digitale la riconosciuta autorevolezza e affidabilità della nostra informazione rafforzando il pluralismo. È un momento importante, siamo all’inizio di una svolta che ci impegnerà tutti. D’ora in avanti troveremo più occasioni per stare insieme e condividere il percorso che ci porterà a realizzare i profondi cambiamenti che abbiamo disegnato. Intanto grazie perché,
quanto fatto finora, ci ha consentito di avviare il nostro Piano. E adesso, insieme, andiamo di corsa verso il futuro”, conclude Salini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Martella: rilanciare il settore con una legge 5.0. All’informazione quota da web tax e sostegno pubblico stabile

Editoria, Martella: rilanciare il settore con una legge 5.0. All’informazione quota da web tax e sostegno pubblico stabile

La classifica dell’informazione online, Audiweb agosto 2019. Estate calda per i siti di giornali e agenzie stampa – TABELLA

La classifica dell’informazione online, Audiweb agosto 2019. Estate calda per i siti di giornali e agenzie stampa – TABELLA

Super! è tutto di Viacom Italia. Il gruppo guidato da Castellari acquista il 50% in mano a De Agostini

Super! è tutto di Viacom Italia. Il gruppo guidato da Castellari acquista il 50% in mano a De Agostini