13 marzo Più ascolti per la Champions, più share per la D’Urso. Bene La Porta Rossa ed Elisei batte Palombelli

Buon debutto, mercoledì 13 marzo, per la versione da prima serata del gossip by Canale 5, ‘Non è la D’Urso’. Le dinamiche sono state quelle del contenitore domenicale, ma con una ricchezza di storie e di ospiti che hanno portato il programma a quota 2,8 milioni e 17,1%.

Barbara D’Urso è partita con la saga di Albano Carrisi, ospitando il ramo Lecciso della famiglia del cantante di Cellino, ma poi ha sciorinato di tutto e di più.

Con on air, quindi, le vicende di Heather Parisi, Thomas Markle Junior, Fabrizio Corona, Carmen Russo e Alex Belli, il programma è passato definitivamente al comando dopo le 22.50 , chiudendo bene quasi all’una di notte avendo superato il 25% di share, in netto vantaggio su Bruno Vespa e ‘Porta a Porta’.

Ma torniamo alla prima serata. Più ascolti ma meno share ha fatto la partita di Champions League in onda su Rai1: ‘Bayern Monaco-Liverpool’ ha conseguito infatti 3,6 milioni e il 14,5%, ma contrapponendosi alla trasmissione rivale (iniziata alle 21.42) solo per una parte ridotta. Se si considera pure il pubblico pay (su Sky la massima competizione continentale ha avuto 987mila spettatori e il 3,9%), diventa di nuovo maggioritaria la platea che ha seguito la sconfitta interna dei tedeschi per tre a uno e ha seguito la netta vittoria del Barcellona in casa con il Lione.

Sul terzo gradino del podio si è installata Rai2. ‘La Porta Rossa’, con Lino Guanciale e Gabriella Pession, ha infatti conquistato 2,641 milioni di spettatori e l’11,5% di share, in crescita di un punto rispetto a sette giorni prima.

Più che stabile e in salute, come sempre succede quando c’è il calcio di mezzo, è stato il bilancio di Federica Sciarelli. Su Rai3, infatti, ‘Chi l’ha visto?’ ha conseguito 2,2 milioni di spettatori e il 10,5% I tre film in griglia sono arrivati nelle posizioni di rincalzo. Su Italia1 il fantasy ‘Outcast’, con Nicolas Cage protagonista, ha ottenuto 1,115 milioni di spettatori e il 4,76%. Su Rete4 il drammatico ‘Out of time’ ha avuto 776mila spettatori e il 3,5%. E infine su La7, la pellicola cult ‘The Mexican’, ha riscosso 504mila spettatori e il 2,2%.

In access, senza ‘I Soliti Ignoti’ e con il calcio ad attrarre i maschi, equilibri leggermente diversi tra Lilli Gruber, Barbara Palombelli e Francesca Romana Elisei. ‘Otto e mezzo’, con Massimo Nava, Marianna Aprile e Claudio Borghi ospiti, ha totalizzato 1,716 milioni di spettatori con il 6,66% di share.

‘Tg2 Post’ con argomento la carne, e Silvio Borrello, Guglielmo Golinelli e Matteo Cupi tra gli ospiti della Elisei, è risalito a 1,486 milioni di spettatori e 5,72%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’, con Carlo Cottarelli, Daniele Capezzone, Riccardo Molinari, Luciano Fontana e poi Renato Brunetta a discutere, ha convinto 1,274 milioni di spettatori e il 5,1% di share nella prima parte e poi 1,138 milioni di spettatori con il 4,38% nella seconda parte.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Radio Radicale, Crimi: posizione del governo non cambia. Fnsi: stop emendamento colpo alla Costituzione

Radio Radicale, Crimi: posizione del governo non cambia. Fnsi: stop emendamento colpo alla Costituzione

Tim, Gubiutosi: opzione su Open Fiber in Cda entro l’estate. Senza senso costruire due reti

Tim, Gubiutosi: opzione su Open Fiber in Cda entro l’estate. Senza senso costruire due reti

Huawei: gli Usa concedono una licenza temporanea (estendibile) di 90 giorni. Google: proroga consente di dare aggiornamenti

Huawei: gli Usa concedono una licenza temporanea (estendibile) di 90 giorni. Google: proroga consente di dare aggiornamenti