14 marzo Suor Angela stacca Scotti, Inter boom su Sky e Tv8. Formigli cala, che rovescio per Del Debbio

Tante sfide, ma con un vincitore già scritto nel ricco giovedì televisivo del 14 marzo. Elena Sofia Ricci contro Gerry Scotti, il film action di Italia 1 contro quello in prima tv di Rai3, e poi il confronto tra i programmi d’informazione di Corrado Formigli, Alessandro Sortino e Paolo Del Debbio. Il tutto in una serata tv resa ancora più variegata dal calcio dell’Europa League e da ‘Masterchef’.

Senza sorprese la gara delle ammiraglie. Suor Angela ha ancora una volta doppiato Gerry Scotti: su Rai1 ‘Che Dio ci aiuti’ ha conquistato 5,342milioni di spettatori e il 22,7%, mentre su Canale 5 ‘Chi vuol essere milionario?’ si è fermato a 2,356 milioni di spettatori e il 12,1%.

Sul terzo gradino del podio si è installata la sempre più incisiva Tv8: trasmettendo in chiaro ‘Inter – Eintracht’ ha conquistato ben 2,266 milioni di spettatori e l’8,9%. Se si considera poi il bilancio complessivo del match di Europa League vinto dai tedeschi per uno a zero, comprensivo pure degli ascolti su Sky (1,040 milione e 4,1%), la gara del Meazza con 3,3 milioni di spettatori circa ed il 13% circa di share diventa il secondo spettacolo più visto in serata.

Chiaro l’esito della sfida tra i film: su Italia1 ‘Fast & Furious 6’ ha conquistato 1,6 milioni di spettatori e il 7,2%.

Mentre su Rai3 la prima tv di ‘Captain Fantastic’ si è fermata a 1,1 milioni circa e il 4,4%. Più interessante il confronto tra i talk. Su Rete 4 ‘Il Dritto ed il rovescio’, cercava di beneficiare di una lunga apertura con Silvio Berlusconi, prima di virare su altri argomenti di attualità. Su La7 Corrado Formigli rispondeva aprendo con Gino Strada e Sabino Cassese e poi scatenando la polemica tra Elsa Fornero e Antonio Maria Rinaldi. Terza opzione, ‘Popolo Sovrano’ su Rai2 partiva dai giovani che protestano per l’ambiente e poi passava sulla chirurgia estetica e la bellezza.

Ha vinto chiaramente La7, in calo robusto causa calcio, ma con Rai2 e Rete 4 ridotte ai minimi termini. ‘Piazzapulita’ ha conquistato 896mila spettatori e il 4,9%, ‘Popolo Sovrano’ ha portato a casa solo 604mila spettatori e il 2,9%, mentre ‘Il dritto e il rovescio’ è crollato a 588mila e il 3,2%.

Formigli con Cassese e Strada on air ha corso vicino alla linea del 5%; Del Debbio, nella fase con Berlusconi on air, ha viaggiato tra il 3 ed il 4%; l’avvio ambientalista di ‘Popolo Sovrano’, invece, ha portato Sortino & C. a galleggiare sulla linea del 3%.

In seconda serata, terminata la fiction di Rai1, Gerry Scotti ha avuto la meglio su Bruno Vespa e ‘Porta a Porta’. Rai 2 e Rete 4 hanno fatto male anche in access.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Marco Travaglio, Paolo Mieli e Massimo Giannini ospiti di Lilli Gruber, ha conquistato 1,829 milioni di spettatori e il 7% di share.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’, con Debora Serracchiani, Maria Giovanna Maglie, Fabio Massimo Castaldo, Alessandro Barbano, Roberto Giacobbo tra gli ospiti di Barbara Palombelli, ha ottenuto 1,2 milioni di spettatori e il 4,7% di share e poi nella seconda parte 942mila spettatori e il 3,6%.

Su Rai2, ‘Tg2Post’ con Francesco D’Uva, Giuliano Noci e Pietro Senaldi tra gli ospiti di Francesca Romana Elisei, si è fermato a 798mila spettatori e il 3% di share.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Altro che moribonda, la tv è centrale nella vita sociale degli italiani e per industria e pubblicità. AssoTv presenta i trend dei nuovi consumi

Altro che moribonda, la tv è centrale nella vita sociale degli italiani e per industria e pubblicità. AssoTv presenta i trend dei nuovi consumi

Copyright, Ue segue con attenzione scontro Francia-Google. Vestager: rischio ‘biopotere dei giganti di Internet

Copyright, Ue segue con attenzione scontro Francia-Google. Vestager: rischio ‘biopotere dei giganti di Internet

Condé Nast, Cdr dichiara stato di agitazione: futuro incerto per i giornalisti del gruppo

Condé Nast, Cdr dichiara stato di agitazione: futuro incerto per i giornalisti del gruppo