Il Giornale, Mauri (Mondadori): perde tra i 7-9 milioni; possibile, ma non facile, cessione nostra partecipazione

È stato un analista finanziario presente alla presentazione del bilancio 2018 della A Mondadori a tirare in ballo il rapporto della Mondadori con Il Giornale. Una domanda per sapere cosa voleva fare Mondadori con la partecipazione che , visto l’andamento negativo del Giornale, pesa negativamente sulla situazione finanziaria di Segrate che dovuto svalutarla. Maddalena Camera giornalista del Giornale presente alla conferenza, quando Mauri ha incontrato i giornalisti gli ha subito chiesto chiarimenti sul futuro del quotidiano. Qui di seguito le dichiarazioni di Mauri riprese da Askanews.

Ernesto Mauri, ad del Gruppo Mondadori (Foto Ansa / Matteo Bazzi)

Nel Giornale “abbiamo una partecipazione del 36% che perde soldi e stiamo lavorando con l’azionista di maggioranza per cercare di fare un piano per la riduzione” dei costi del lavoro “attraverso l’utilizzo degli ammortizzatori sociali che abbia come obiettivo quello di trovare una sistemazione economica-finanziaria definitiva”. Lo ha dichiarato l’Ad di Mondadori, Ernesto Mauri, interpellato circa il futuro del quotidiano di via Negri alle prese con una vertenza sindacale con la proprietà. “Quella dei giornali è una di quelle attività che ha flessioni sia di mercato sia di pubblicità sia di diffusione – ha sottolineato Mauri – il problema di queste attività è che i ricavi scendono, alcuni costi, come la stampa, vengono adeguati mentre quello che non si riesce ad adeguare è il costo del lavoro, quello è il punto grosso”.

Parlando anche della situazione dei giornalisti nei periodici Mondadori, Mauri ha spiegato: “i tempi sono cambiati, il mondo va in un certo modo e bisogna guardarlo in faccia e stare al tavolo per prendere decisioni meno traumatiche, la cosa peggiore è far finta di niente”.

Il Giornale, ha spiegato Mauri, “perde tra i 7-9 milioni, è una cifra importante per noi, una soluzione la dobbiamo trovare e mi auguro la si trovi “. L’Ad di Mondadori non ha escluso “per niente” una possibile vendita della quota nel quotidiano di via Negri ma, ha sottolineato, “dovrei coordinarmi con l’azionista di maggioranza perchè chi è che compra una quota di minoranza in un giornale? Un’attività del genere va venduta tutta assieme, mi sembra logico”.

La reazione del Cdr del Giornale: incredibile che l’ad Mondadori proponga come unica soluzione la vendita

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionale alcuni contenuti nel nuovo News Tab

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste

Hong Kong, anche YouTube chiude 210 canali che diffondevano fake news sulle proteste