A Made Expo 2019 Elle Decor Design Box, progetto firmato dallo studio Calvi Brambilla

Elle Decor Italia presenta Elle Decor Design Box, progetto firmato dallo studio di architettura  milanese Calvi Brambilla per Made Expo (Pad 5_7), in programma dal 13 al 16 marzo. Ideata come una grande scatola luminosa, quasi magica, l’installazione contiene una serie di strutture surreali, altrettante folie architettoniche, per testare materiali e finiture.

Il tema scelto è quello del movimento: cinque cubi raccontano le azioni compiute dall’uomo nello spazio abitato e sono intitolati ‘ruotare’, ‘aprire’, ‘spostare’, ‘salire’, ‘attraversare’. A ciò si aggiunge un ‘giardino dei materiali’ che invita a scoprire diverse specie non botaniche, ma materiche.

Come riporta la nota stampa di Hearst Italia, l’obiettivo dell’allestimento è dare una nuova chiave di lettura ai materiali e offrire spunti inediti ai progettisti. Gli autori hanno reso protagonisti gli elementi decorativi che conferiscono carattere all’involucro architettonico come carte da parati, rivestimenti, laminati, porte o serramenti. Su una superficie di 500 mq, i prodotti di 30 brand specializzati diventano protagonisti di un set visionario.

L’interno si rivela una vera e propria palestra, dove sperimentare le relazioni che si creano tra l’uomo e lo spazio dell’abitare con le azioni quotidiane di aprire, entrare, ruotare, salire, attraversare. Movimenti semplici che il visitatore può compiere facilmente, interagendo con le mini architetture e relazionandosi con materiali, superfici e finiture sempre diverse.

Made Expo ha riconosciuto a Elle Decor Italia la capacità di interpretare il mondo del progetto con un linguaggio chiaro e sofisticato, che punta non solo sulla forza delle immagini ma anche sulla capacità di creare narrazioni emotive e coinvolgenti. Da qui la scelta dello studio milanese Calvi Brambilla che cerca di coniugare nei suoi progetti esigenze funzionali, tecniche e formali.

Speculare alla Design Box, il Design Cafè, accoglie un bar attivo tutto il giorno per offrire, in un ambiente rilassato, una pausa piacevole, occasioni d’incontro e scambio di idee, l’area talk e un interessante ‘arcipelago materiali’ articolato in elementi-seduta caratterizzati da rivestimenti ceramici, lignei e in pietra. L’area talk ospiterà due incontri a tema aperti al pubblico.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lucania, tra realismo magico e western. A Milano il 22 giugno al Cinema Centrale

Lucania, tra realismo magico e western. A Milano il 22 giugno al Cinema Centrale

A Nuoro le prime Masterclass per studenti di Anica e Accademia del cinema italiano

A Nuoro le prime Masterclass per studenti di Anica e Accademia del cinema italiano

Le nuove tecnologie per rendere l’inclusività. Fondazione Tim lancia il bando ‘L’arte che accoglie’

Le nuove tecnologie per rendere l’inclusività. Fondazione Tim lancia il bando ‘L’arte che accoglie’