21 marzo Suor Angela vince e va ad Assisi. Tanti i teleflop ‘sovranisti’

Una suorina ha deciso di fidanzarsi e lasciare l’abito talare con l’approvazione di Suor Angela, finita agli arresti nel corso della puntata.

Ha chiuso bene la stagione annunciando lo spostamento ad Assisi e stravincendo sulla concorrenza la vitalissima fiction ‘Che Dio ci aiuti’, conquistando più di un quarto della platea tv (5,7 milioni ed il 25,54%).

L’altra ammiraglia, Canale 5, si è difesa con una commedia in prima tv: ‘Non si ruba a casa dei ladri’, diretto da Carlo Vanzina e con Vincenzo Salemme, Massimo Ghini, Stefania Rocca, Manuela Arcuri nel cast, ha ottenuto 2,997 milioni e il 13,1%.

 

La seconda sfida diretta della serata tv del 21 marzo, era quella tra gli speciali di Italia 1 e Rai3.

Hanno fatto meglio ‘Le Iene’. Su Italia1 l’appuntamento intitolato ‘Caso David Rossi: suicidio o omicidio?’, realizzato da Antonino Monteleone e Marco Occhipinti, ha riscosso 1,514 milioni di spettatori e 8,3% tra le 21.16 e le 24.50.

Più corto, lo speciale di ‘Chi l’ha visto?’ sulla terza rete, ‘Uccidete Ilaria Alpi e Miran Hrovatin: Chi ha dato l’ordine?’, ha conquistato 935mila spettatori e 3,88% tra le 21.09 e le 23.09.

Più interessante il confronto tra i talk. Su Rete 4 ‘Dritto e rovescio’, fin qui in crisi di risultati, cercava di beneficiare di una lunga apertura con Luigi Di Maio e poi di un passaggio significativo di Matteo Salvini per fare numeri che non facessero rimpiangere perfino quelli esangui di Gerry Greco. Dall’altra parte della barricata, su La7, ‘Piazzapulita’ rispondeva a tono ospitando Luigi De Magistris, Romano Prodi, Claudio Borghi e Lorenzo Orsetti (il padre del combattente italiano anti isis morto di recente sul fronte curdo). Mentre era meno chiara e popolare nei suoi ingredienti chiave la ricetta di ‘Popolo Sovrano’ (con un lungo focus internazionale su Cina e pericoli inerenti lo sviluppo de la via della seta).

A raccogliere risultati decenti è stato solo Corrado Formigli (878mila spettatori e 5%), che ha staccato Paolo Del Debbio (794mila spettatori e 4,5%) e doppiato Alessandro Sortino, Eva Giovannini e Daniele Piervincenzi 475mila e 2,4%).

Ha completato il flop Auditel ‘sovranista’ la debacle di ‘Tg2 Post’ in access. L’approfondimento del telegiornale, ieri con il direttore Gennaro Sangiuliano, Steve Bannon e Maurizio Caprara tra gli ospiti di Francesca Romana Elisei, ha avuto solo 782mila spettatori e il 3,04% di share.

 

Meglio hanno fatto le altre due signore della fascia.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’, con Antonio Maria Rinaldi, Giovanni Minoli, Claudia Porchietto, Gianni Cuperlo e poi Paola De Micheli tra gli ospiti di Barbara Palombelli, ha ottenuto 1,182 milioni di spettatori e 4,85% di share e poi 1 milione e il 3,9% con la seconda parte.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Marco Travaglio, Riccardo Fracarro e Marianna Aprile ospiti di Lilli Gruber, ha portato a casa 1,886 milioni di spettatori e il 7,4% di share.

In seconda serata ha vinto facile Bruno Vespa, trainato dalla suora. ‘Porta a Porta’, con la politica e la cronaca in primo piano, ha raccolto 1,183 milioni di spettatori e 14,65% di share.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rassegne stampa: dopo la sentenza della ‘Corte’, Fieg e agenzie disponibili a tavolo-confronto

Rassegne stampa: dopo la sentenza della ‘Corte’, Fieg e agenzie disponibili a tavolo-confronto

Nuovo boom per le Azzurre del calcio: 2,8 milioni di spettatori e share del 23% per il match contro la Giamaica

Nuovo boom per le Azzurre del calcio: 2,8 milioni di spettatori e share del 23% per il match contro la Giamaica

Rcs, la Procura apre un’inchiesta sulla sede del Corriere in via Solferino a Milano

Rcs, la Procura apre un’inchiesta sulla sede del Corriere in via Solferino a Milano