Accordo di partnership tra Ansa e il gruppo multimediale cinese Xinhua

Partnership tra l’agenzia Ansa e Xinhua, il maggiore gruppo multimediale cinese. A margine della visita del Presidente della Repubblica Cinese Xi Jinping a Roma, le due società hanno siglato un’intesa per la diffusione in Italia di un notiziario Xinhua in lingua italiana. Il notiziario Xinhua Italian Service sarà distribuito in esclusiva da Ansa dalle proprie piattaforme di informazione e, spiega l’agenzia, potrà essere acquistato singolarmente da aziende e istituzioni italiane.

Ansa a sua volta potrà utilizzare per i propri notiziari i contenuti ritenuti di interesse dei propri clienti, selezionati all’interno del notiziario.

Il Presidente della Xinhua, Cai Ming Zhao e l’Amministratore Delegato dell’ANSA Stefano De Alessandri (Foto ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

La collaborazione, ricorda l’agenzia, costituisce un ulteriore sviluppo dell’intesa siglata nel 2017 che prevedeva lo scambio dei rispettivi notiziari e collaborazione sulla produzione di contenuti, e allarga il network di partnership internazionali dell’agenzia che annovera Associated Press, EPA, DPA, EFE, Deutsche Welle, France Media Monde, Kyodo, Telam, Yonhap, Bloomberg.

“La firma di oggi definisce le modalità di una collaborazione strategica fondamentale, che consentirà alle aziende e alle istituzioni italiane di disporre di un’ampia e sistematica panoramica informativa sulla Cina: una vera e propria finestra aperta sul sistema cinese e sulle opportunità di business ad esso connesse”, ha commentato l’ad di Ansa Stefano De Alessandri definendo la collaborazione “un fondamentale supporto allo sviluppo dell’export italiano e all’internazionalizzazione del nostro sistema produttivo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Facebook difende Libra: vuole prevenire il riciclaggio di denaro, senza competere con altre valute

Facebook difende Libra: vuole prevenire il riciclaggio di denaro, senza competere con altre valute

Mediaset, Dailymotion condannata a risarcire 5,5 milioni per violazione copyright. Altre azioni legali in corso per 200 milioni

Mediaset, Dailymotion condannata a risarcire 5,5 milioni per violazione copyright. Altre azioni legali in corso per 200 milioni

Gambero Rosso e Class Editori per le eccellenze del turismo enogastronomico in Lombardia

Gambero Rosso e Class Editori per le eccellenze del turismo enogastronomico in Lombardia