- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Speciale Stati Generali dell’Editoria. Tutte le tappe del percorso

Sono in corso gli Stati Generali dell’Editoria, l’iniziativa governativa promossa dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Vito Crimi che ha la delega all’informazione e all’editoria. Qui di seguito l’aggiornamento delle news su interventi e lavori:

 

9 luglio – Incentivi a occupazione, meccanismi di ridistribuzione della raccolta e tutela copywright. La ricetta della Lombarda per la crisi del giornalismo [1]

4 luglio – Raffaele Lorusso: perché non ho partecipato agli Stati generali [2]

4 luglio – Stati Generali Editoria, conclusi incontri pubblici. Assenti i giornalisti (Odg e Fnsi). Crimi amaro: occasione mancata [3]

4 luglio – Stop agevolazioni telefoniche dal 2020, Crimi: potrebbero derivare anche benefici per editori. Vetere (Uspi): convenzioni con gestori per attutire impatto [4]

28 giugno – Stati Generali Editoria, Molinari: uniti per nuovo modello di business. Crimi: pensare a piattaforma nazionale di news – INFOGRAFICHE [5]

28 giugno – Crimi: Ordine dei giornalisti così non ha senso. Allargare platea Inpgi a comunicatori? Se è solo per pagare pensioni mi cascano le braccia! [6]

27 giugno – Stati Generali Editoria. Crimi: contratto giornalisti superato, basta pensionati in redazione. Molinari (Stampa): mancano strumenti per assumere [7]

21 giugno – Il sostegno pubblico all’editoria è diffuso in tutta Europa. Se n’è accorto anche il Dipartimento guidato da Crimi [8]

21 giugno – Stati generali editoria, Crimi: contributi diretti sostengano stampa locale. Rassegne stampa chiedono tavolo ristretto [9]

20 giugno – Editoria, Crimi: presto ddl per stabilizzazione credito imposta su investimenti pubblicitari [10]

19 giugno – Stati generali editoria, stampa locale presidio connessione sociale. Corecom, ampliare competenze e più spazio scelta vertici Agcom [11]

13 giugno – Stati Generali Editoria. Poligrafici a governo: serve tavolo strutturale di filiera. Riportare a 32 anni requisito prepensionamenti [12]

11 giugno – Stati generali editoria, pubblicità: contro colossi del web serve sistema Paese.Google, dialogo per costruire soluzioni [13]

6 giugno – Stati Generali Editori, incontro radiotv: al centro qualità dei contenuti e remunerazioni congrue [14]

6 giugno – Assoblogger, chi sono? E’ presente agli Stati Generali Editoria ma online sembra la creazione di una web agency viterbese [15]

5 giugno – Stati Generali dell’Editoria, incontro con le nuove professioni del mondo della comunicazione e del giornalismo [16]

31 maggio – Stati generali editoria. Focus sulle edicole passate in dieci anni da 40mila a 28mila. Il sistema chiede ruolo attivo dello Stato [17]

30 maggio – Tax credit edicole verso riparto. Da settembre via alle domande: probabili agevolazioni per 500-600 euro ciascuno [18]

28 maggio – Stati Generali Editoria, avvio lento e prudente. Crimi: la conclusione prevista a Torino slitta a metà ottobre [19]

24 maggio – Circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi [20]

24 maggio – Stati Generali dell’Editoria, prossimo appuntamento 28 maggio a Roma. Ecco come accreditarsi [21]

29 aprile – Stati Generali dell’editoria: il calendario dei lavori e degli incontri [22]

18 aprile – Al via le consultazioni online [23]

17 aprile – Editoria, la Fieg detta la linea degli editori agli Stati Generali: subito credito d’imposta su investimenti pubblicitari [24]

8 aprile – L’evento conclusivo degli Stati Generali dell’editoria sarà a Torino [25]

26 marzo – Le cooperative di giornalisti e piccoli editori d’accordo con la moratoria sui tagli all’editoria: Crimi, prima la riforma [26]

26 marzo – La Fnsi apre i tavoli degli Stati generali a quanti hanno “condiviso con noi iniziative per libertà e diritti” [27]

26 marzo – Le slide di presentazione del sottosegretario Crimi [28]

26 marzo – Crimi: basta sostegni ai giornali. L’editoria per i cittadini è il progetto del governo [29]

25 marzo – Editoria, obiettivo riforma di “grande respiro” in un sistema “efficiente, rigoroso, equo e libero” [30]

25 marzo – Stati Generali dell’Editoria, all’inaugurazione dei lavori hanno rischiato di non esserci… i giornalisti! [31]

25 marzo – Lavoro, business model, pubblicità e digitale. Tutti gli interventi alla tavola rotonda con gli stakeholder [32]

25 marzo – Conte: faremo sintesi tra le diverse istanze, ddl a settembre [33]