- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

24 marzo Ambra batte Fazio, The Good Doctor, calcio, Iene. Ok Giletti e Mentana lucano

Lotta dura e risultato da decodificare tra le ammiraglie alla domenica sera del 24 marzo. Fabio Fazio ha proposto Toto Cutugno in versione dalla Russia con amore, i Carabinieri e i bambini eroi dello scuolabus di Crema, Luciano Ligabue e Lele Oriali, Alessandro Siani e Aldo Baglio, con Carlo Verdelli come unica presenza non nazionalpopolare della puntata.

E così la prima parte di ‘Che tempo che fa’ è salita a quasi 3,8 milioni di spettatori ed il 15,3% di share.

Dall’altra parte della barricata ha fatto bene anche la puntata finale della fiction gialla di Canale 5. Alla fine ne ‘Il silenzio dell’acqua’ (con Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti alle prese con un caso di omicidio in provincia) l’assassina era una ragazzina, la migliore amica della vittima, e tutto l’impianto narrativo era credibile. La storia ha conseguito un più che onorevole bilancio di 3 milioni di spettatori con il 14,3%. Se si considera la fase in cui Pasotti e Angiolini sono stati in diretta concorrenza con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, inoltre, è stata la fiction di Canale 5 (14,3%) a prevalere sul talk di Rai1 (13,2%).

Sul terzo del podio, più solido che mai, è rimasto il telefilm di Rai2: ‘The Good Doctor’ ha incassato 2,3 milioni di spettatori ed il 9,4%.

Mentre è stata una sorpresa positiva, per Rete 4, il risultato raccolto dalla partita di qualificazione degli Europei di Calcio. ‘Olanda-Germania’, vinta all’ultimo minuto dai tedeschi per tre a due, ha conquistato quasi 2 milioni di spettatori ed il 7,9% di share, ottenendo più pubblico perfino de ‘Le Iene (1,8 milioni e 10,4%).

Ha compiuto la sua missione anche Massimo Giletti. Che ha aperto ‘Non è L’Arena’ con un confronto interlocutorio tra Nicola Fratojanni e Lucia Borgonzoni, poi ha intervistato a lungo come fosse una madonnina in croce Virginia Raggi, quindi ha parlato di vitalizi e del caso di Iman Fadil, scatenando Fabrizio Corona nel ruolo di inviato. Chiudendo l’arena alle 24.00 con il passaggio del testimone ad Enrico Mentana per la ‘Maratona Elettorale’ (un buon 7,9%), Giletti ha conseguito quasi 1,5 milioni di spettatori ed il 6,8% di share. Ampiamente dietro, ultima in graduatoria, è arrivata Veronica Pivetti (‘Amore Criminale’ a 1,080 milioni e 5%) ma senza demeritare troppo nemmeno lei (ieri – senza il calcio della Serie A e con pochi grandi eventi alternativi – a cedere pubblico è stata soprattutto Sky).

In seconda serata, terminata la fiction e, quindi, i discorsi del tavolo faziano, dalla mezzanotte in avanti, ha avuto la meglio la parte finale della puntata de ‘Le Iene’, davanti allo Speciale Tg1 su Fabrizio Frizzi e al salotto elettorale di Mentana, mentre su Rai2 ‘Tg2 – Speciale Elezioni’ è stato visto solo dal 4,9% della platea.

Senza sorprese le sfide del day time. Nel primo pomeriggio ha vinto Mara Venier con ‘Domenica In’ (nella prima parte al 19,3% di share e nella seconda al 18%). Questo il bilancio delle soap di Canale 5, in crescita senza calcio e succedanei by Rai2: ‘Beautiful’ al 13,9%; ‘Una Vita’ al 13,6%; ‘Il Segreto’ al 16,5%.

Mentre Lucia Annunziata su Rai 3 con ‘Mezz’ora in più’ è salita al 9% di share con una bella puntata avviatasi sulla vicenda di Lorenzo Orsetti.

 

Nella seconda parte del pomeriggio è stato ampio il vantaggio di Barbara D’Urso sulla concorrenza di Cristina Parodi. ‘Domenica Live’ ha riscosso il 16,1% ed il 13,3%, mentre su Rai1 ‘La Prima Volta’ ha avuto 12,8%. Su Rai3 ‘Kilimangiaro – Il Grande Viaggio’ ha ottenuto il 7,9% mentre ‘Kilimangiaro – Storie’ ha fatto l’11%.