Federico Rigoni, chief procurement unit & real estate officer di Tim

Il primo aprile 2019, Tim ha annunciato la nomina di Federico Rigoni al ruolo di chief procurement unit & real estate officer, al posto di Anna Spinelli. Nel suo ruolo Rigoni opera a diretto riporto dell’ad Luigi Gubitosi, con la responsabilità di assicurare le attività di vendor assessment e gestione dei processi di acquisto, il presidio dei mercati di acquisto dei prodotti e dei servizi, la gestione dei flussi di materiali attraverso la definizione degli obiettivi di scorte, il regolare approvvigionamento e il presidio della logistica, garantendo l’ottimizzazione complessiva dei fabbisogni, dei risultati operativi economici e finanziari.

La funzione assicura inoltre le attività di property, agency, gestione dei grandi cantieri, progettazione, realizzazione, esercizio e manutenzione per tutti gli asset immobiliari di gruppo garantendone l’ottimizzazione e lo sviluppo.

Rigoni, 52 anni, è laureato in ingegneria elettronica delle telecomunicazioni presso l’Università di Padova. Nella sua carriera ha ricoperto diversi ruoli, sia nelle vendite sia nelle operations di Nokia Siemens Networks, Siemens Communications e Italtel. Passato in Ericsson nel 2010, ha ricoperto vari incarichi executive nell’area delle vendite, per poi diventare dal giugno 2017 responsabile del business per l’area Sud Est Mediterraneo, area che comprende 15 Paesi con mercati quali Italia, Romania, Grecia, Israele, Libia e i Balcani. Ha, inoltre, ricoperto parallelamente il ruolo di presidente e amministratore delegato di
Ericsson Telecomunicazioni nonché vicepresidente di Asstel.

Federico Rigoni (foto LinkedIn)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Francesca Schenetti brand journalist di Eurotech

Francesca Schenetti brand journalist di Eurotech

Giovanni Nembrini, sales director film di Koch Media

Giovanni Nembrini, sales director film di Koch Media

Nuovo Consiglio di amministrazione al Piccolo Teatro di Milano

Nuovo Consiglio di amministrazione al Piccolo Teatro di Milano