3 aprile Montalbano in replica doppia D’Urso, che però cresce e batte Sciarelli

Serata tv di sfide al veleno quella generalista del 3 aprile. ‘Un covo di vipere’ era il titolo della replica camilleriana rimandata in onda con successo da Rai1.

Già riproposta l’anno scorso a marzo (e in quel caso capace di raggiungere quota 6 milioni ed il 24,8% di share), la storia incestuosa con Valentina Lodovini ed Alessandro Haber ad affiancare Luca Zingaretti stavolta ha portato ‘Il Commissario Montalbano’ a 5 milioni di spettatori ed il 22,7% di share.

Con temi forti più che mai (i rapporti poliamorosi di Pupo, le vicende post matrimoniali di Morgan, l’incontro di Paola Caruso con la presunta madre biologica, Imma), ‘Non è la D’Urso’ ha risalito la china e sorpassando le storie drammatiche e realmente truci di Chi l’ha visto? (ieri a 1,950 milioni di spettatori e il 9%), si è insediata al secondo posto della graduatoria assoluta, portando a casa 2,5 milioni di spettatori ed il 14,1%.

Le dinamiche del confronto tra le ammiraglie sono state identiche a quelle della settimana prima. Terminato il programma di Rai1, il contenitore della D’Urso ha dominato la scena in seconda serata conquistando nel finale un quarto della platea e lasciando a distanza ‘Porta a Porta’ (con Alfonso Bonafede ospite di Bruno Vespa).

Tornando alla prima serata, va registrato che dietro Federica Sciarelli è arrivata Rai2. Che ieri ha raccolto i frutti della buona promozione fatta in queste settimane alla serie d’acquisto ‘Il Molo Rosso’: il prodotto con Alvaro Morte protagonista ha conquistato 1,485 milioni di spettatori, lasciandosi alle spalle Johnny Depp e Bruce Willis (protagonisti dei film di Italia 1, ‘La fabbrica di cioccolato’ a 1,3 milioni e 5,7%, e Rete 4, ‘Die Hard’ 862mila e 4,1%), ma anche il complesso delle partite di calcio trasmesse ieri da Sky.

Il turno infrasettimanale della Serie A ha conquistato sulla pay 1,3 milioni e il 5,7%. Avrebbe potuto fare ancora di più, ma ieri uno degli incontri clou della serata, ‘Genoa-Inter’, è andato in onda su Dazn. In coda alla graduatoria è arrivata La7.  Lo speciale di Andrea Purgatori, ‘Atlantide – L’Aquila dieci anni dopo’, ha conquistato un bilancio complessivo di 495mila spettatori e l’1,95% di share tra le 21.23 e le 25.01.

In access, con il calcio a distrarre i maschi, equilibri leggermente diversi tra Lilli Gruber, Barbara Palombelli e Francesca Romana Elisei.

‘Otto e mezzo’, con Massimo Franco, Massimo Cacciari e Carlo Calenda ospiti, ha totalizzato 1,636 milioni di spettatori con il 6,6% di share.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’, con Luigi Di Maio principale protagonista, ha convinto 1,147 milioni di spettatori con il 4,81% di share nella prima parte e poi 1,254 milioni di spettatori e il 5%.

‘Tg2 Post’ con Pierluigi Bersani, Laura Tecce e Andrea Covotta tra gli ospiti della Elisei, si è fermato a 1,084 milioni di spettatori e 4,3%.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Audiweb, total digital audience agosto 2019: 32 milioni di italiani online ogni giorno per 4 ore e mezza. Tempo speso per search, social, video…

Audiweb, total digital audience agosto 2019: 32 milioni di italiani online ogni giorno per 4 ore e mezza. Tempo speso per search, social, video…

Aie, 2018 positivo per il mercato dei libri: +2% nel fatturato. Cresce del 9% la vendita di diritti all’estero

Aie, 2018 positivo per il mercato dei libri: +2% nel fatturato. Cresce del 9% la vendita di diritti all’estero

Stati generali Transizione energetica: opportunità di crescita anche per l’Italia. Patuanelli propone ‘patto verde’ con imprese

Stati generali Transizione energetica: opportunità di crescita anche per l’Italia. Patuanelli propone ‘patto verde’ con imprese