Febbraio in leggera flessione (-0,3%) per la Go Tv. Dati Fcp: da inizio anno calo del 2,6% rispetto al 2018

L’Osservatorio Fcp-Assogotv (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mezzo GO TV a febbraio 2019. Nel mese i dati evidenziano un fatturato totale di € 1.217.000,00, corrisponde ad un decremento pari a -0,3% rispetto al corrispettivo 2018.
Da inizio anno (gennaio-febbraio 2019) il fatturato totale di è stato di € 2.392.000,00, in flessione del 2,6% rispetto al corrispettivo 2018.

Angelo Sajeva

Il commento di Angelo Sajeva, presidente Fcp-Assogotv:
“Dopo un gennaio che ha risentito anche della frenata della tv e delle relative campagne televisive, il mese di febbraio recupera investimenti sulla Go Tv confermando la performance del 2018. La Go Tv si conferma perciò nel 2019 media in salute con un progressivo utilizzo in continuity e in stretching con i flight TV a sostegno dell’awareness da parte di clienti nazionali e brand iconici.

Sul podio degli investimenti per numero di campagne i farmaceutici, gli alimentari e il tempo libero, mentre si consolida l’acquisto in modalità data driven in particolare da parte dei servizi on line ma anche da parte dell’editoria e della distribuzione non alimentare”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La pubblicità sulla stampa cala anche a febbraio, -11,4%. Fcp: quotidiani -13,5%, settimanali -3,8%, mensili -11,5%

La pubblicità sulla stampa cala anche a febbraio, -11,4%. Fcp: quotidiani -13,5%, settimanali -3,8%, mensili -11,5%

Pubblicità digitale in lieve crescita a febbraio (+0,5%). Fcp: bene smartphone e smart tv, giù desktop. Da gennaio raccolta +2,6%

Pubblicità digitale in lieve crescita a febbraio (+0,5%). Fcp: bene smartphone e smart tv, giù desktop. Da gennaio raccolta +2,6%

La pubblicità a gennaio cala dello 0,5%. Senza search, social, ott e classified -4,1%. Dati Nielsen

La pubblicità a gennaio cala dello 0,5%. Senza search, social, ott e classified -4,1%. Dati Nielsen