Il Governo Uk sceglie Amal Clooney come inviata per difendere la libertà di stampa

Il governo Uk ha scelto Amal Clooney come inviata speciale per la libertà di stampa. A riferirlo una nota del ministero degli Esteri, guidato da Jeremy Hunt, nella quale si spiega che l’avvocatessa per i diritti umani sarà alla guida di un team di esperti legali che si metteranno a disposizione dei giornalisti di quei paesi in cui vigono ancora leggi datate e draconiane contro i media.

La nomina, spiega il Guardian, fa parte di una campagna che mira a tenere i riflettori accesi su minacce e restrizioni subite dai giornalisti in giro per il mondo. Un tema che sarà al centro dell’attenzione di una conferenza che si svolgerà a Londra il prossimo luglio, organizzata da Canada e Gran Bretagna.

Amal Clooney (Foto Ansa – EPA/THIBAULT VANDERMERSCH)

“La violenza contro i reporter ha raggiunto livelli allarmanti in tutto il mondo e non possiamo chiudere gli occhi. Il lavoro che Amal Clooney ha svolto finora sul tema dei diritti umani garantirà che questa campagna avrà un impatto reale sui media e la società”, ha dichiarato Hunt a proposito della nomina, impegnato nel G7 dei ministri degli esteri in corso a Dinard, in Francia.

“Durante la mia esperienza nella difesa dei giornalisti ho potuto constatare di persona i modi nei quali i reporter vengono colpiti e incarcerati per farli tacere e per reprimere la libertà di stampa”, il commento di Amal Clooney, che si è detta “onorata” dell’incarico.

In passato, ricorda ancora il Guardian, Amal Clooney ha rappresentato tra gli altri anche i giornalisti della Reuters Wa Lone e Kyaw Soe Oo, che sono stati condannati l’anno scorso a sette anni di prigione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Serie A, Gaetano Miccichè si dimette da presidente. “Inaccettabili indiscrezioni su mia nomina”

Serie A, Gaetano Miccichè si dimette da presidente. “Inaccettabili indiscrezioni su mia nomina”

Tv: dal 18 dicembre bonus 50 euro per l’acquisto di tv e decoder

Tv: dal 18 dicembre bonus 50 euro per l’acquisto di tv e decoder

Rai, Laganà: con le nuove strutture editoriali, da Salini mi aspetto nomine che rispettino trasparenza e merito

Rai, Laganà: con le nuove strutture editoriali, da Salini mi aspetto nomine che rispettino trasparenza e merito