Salvini attacca Di Maio su Libero e Tempo; il leader pentastellato risponde con una lettera al Corriere

Libero e Il Tempo, tutti e due giornali della scuderia della famiglia Angelucci si schierano a supporto di Matteo Salvini. Il primo lo fa con un’intervista al ministro degli Interni titolata in prima pagina “Lo sfogo di Salvini. Adesso si fa a modo mio”; il secondo strillando in prima pagina “Tirano il pacco a Salvini sulla flax tax”.


Nell’intervista a Pietro Senaldi di Libero, a proposito delle polemiche con gli alleati del movimento M5S il leader della Lega afferma, tra l’atro :”Non chieda a me, io sono l’uomo meno litigioso del mondo. Rispetto tutti, a condizione di reciprocità, il che non significa porgere l’altra guancia”. Inoltre, Salvini dice: “Sicuramente c’è all’interno del Movimento una pesante componente di sinistra che non condivide molte battaglie della Lega e che, per esempio, vorrebbe rivedere la legittima difesa o insiste perché io cambi linea politica sull’immigrazione. Ma il problema non è mio, perché non intendo dare retta a queste persone”.
Salvini nell’intervista lancia frecciate anche agli industriali che si dichiarano scontenti di come si muove il governo: “Ma loro sono quelli che promuovevano Monti e Renzi. Li ascolto, come ascolto tutti e com’è giusto che sia, però sono molti di più quelli che, da Nord a Sud, mi ringraziano”, dice il ministro che a proposito della situazione economica definita preoccupante, aggiunge “«Questo lo sostiene sempre chi stava con Monti e la Fornero. Io sono soddisfatto di ciò che abbiamo fatto in dieci mesi di governo. Se però mi chiede dove siamo venuti meno, non ho problemi a risponderle: cantieri, infrastrutture, Tav, aeroporti. Oggi ho annunciato a Zaia lo sblocco dei cantieri della Brescia-Verona-Vicenza-Padova, ma bisogna fare di più”.
Sul fronte del Movimento 5 Stelle replica il vice premier Luigi Di Maio che, in una lettera al Corriere della Sera, afferma: “Da parte del M5S, e dunque del maggiore azionista dell’esecutivo, non c’è alcuna tensione. Ritengo invece di esprimere soddisfazione per il lavoro svolto fino ad oggi”. Quindi, continua Di Maio “Io e Matteo andremo avanti. Ma ora basta con le scortesie verso i ministri dei 5 stelle” . E ringraziando Salvini “per il sostegno offerto al cambiamento”, aggiunge “Siamo diversi e alcune diversità riemergeranno in campagna elettorale”. Proprio riguardo le diversità, Di Maio sottolinea: “ Trovo ad esempio paradossale, è la mia opinione, un’alleanza europea con quei governi che rifiutano di accettare la ridistribuzione dei migranti che arrivano in Italia. Sarebbe un controsenso lamentarsi con la Ue perché non accetta le quote e poi stringere intese con gli stessi Paesi (penso a Orban) che sono causa della nostra emergenza. Paesi che tra la’ltro ci ignorano e ci snobbano, violando le regole, mancando di rispetto all’Italia e agli italiani”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Classifica Audiweb dell’informazione online a maggio. Repubblica sempre in testa; Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport guadagnano terreno

Classifica Audiweb dell’informazione online a maggio. Repubblica sempre in testa; Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport guadagnano terreno

Nyt, Figaro, Monde, Faz, Pais: la scomparsa di Camilleri fa il giro del mondo online

Nyt, Figaro, Monde, Faz, Pais: la scomparsa di Camilleri fa il giro del mondo online

L’Ue apre indagine antitrust su Amazon. Nel mirino l’uso dei dati dei rivenditori indipendenti

L’Ue apre indagine antitrust su Amazon. Nel mirino l’uso dei dati dei rivenditori indipendenti