L’Espresso in tour, prima tappa a Palermo

Un incontro in due tempi, all’Università degli studi e nel teatro Massimo. A Palermo l’Espresso ha dedicato negli ultimi mesi reportage e inchieste ed è proprio da qui L’Espresso comincerà il suo tour in diverse città italiane, con l’obiettivo di incontrare lettori e cittadini, riproponendosi come luogo di confronto e dibattito per la società civile.

Marco Damilano alla presentazione del nuovo L’Espresso. (foto Augusto Casasoli/Agf)

Lunedì 15 aprile, alle 15.30 il direttore Marco Damilano e il vicedirettore Lirio Abbate incontreranno gli studenti e i docenti all’università presso la Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale, in viale delle Scienze, edificio 12, aula Seminari. Interverranno: Domenica Perrone, Mari D’Agostino, Giulia de Spuches e Gabriella Palermo del coordinamento Zabut.

Alle 21 la giornata proseguirà al teatro Massimo, con la partecipazione del sindaco Leoluca Orlando e diversi ospiti: giornalisti, intellettuali, animatori sociali, attori, musicisti, oltre ai giornalisti dell’Espresso. Tra gli altri, Piero Melati, Paola Caridi, Marta Bellingreri, Mariangela Di Gangi, Daniela Dioguardi, Fausto Melluso, Daniele Marannano di Addio Pizzo con uno dei commercianti bengalesi che hanno denunciato il racket. Le foto di Alessio Mamo, la musica di Yosuf Jaralla, le parole della scrittrice Evelina Santangelo. Chiuderanno la serata Aboubakar Soumahoro e Pif.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Lucania, tra realismo magico e western. A Milano il 22 giugno al Cinema Centrale

Lucania, tra realismo magico e western. A Milano il 22 giugno al Cinema Centrale

A Nuoro le prime Masterclass per studenti di Anica e Accademia del cinema italiano

A Nuoro le prime Masterclass per studenti di Anica e Accademia del cinema italiano

Le nuove tecnologie per rendere l’inclusività. Fondazione Tim lancia il bando ‘L’arte che accoglie’

Le nuove tecnologie per rendere l’inclusività. Fondazione Tim lancia il bando ‘L’arte che accoglie’