Enel X al femminile. Una donna protagonista della campagna sui nuovi modi di fruire l’energia elettrica. Lanciata con l’E-prix di Roma

Il rapporto di Enel X con le gare della Formula E è intenso sia nell’ambito della sperimentazione tecnologica sia in quello della comunicazione sulla rivoluzione energetica in atto. Così Francesco Venturini, ad di Enel X, manager che unisce capacità organizzative e coraggio strategico a una forte sensibilità nel rapporto con i vari stakeholder, ha deciso che la grande operazione mediatica che è il gran premio di Formula E a Roma fosse il momento giusto per lanciare la prima campagna di comunicazione per presentare al grande pubblico le tecnologie a disposizione per un nuovo utilizzo dell’energia.

La direzione comunicazione che fa capo a Silvia Fellegara, con Iole Quercia responsabile di Enel X, ha deciso di puntare su un personaggio femminile come testimonial per lanciare la sfida del “gran premio dell’innovazione”, collegando quello che fa la protagonista nella vita di tutti i giorni alla corsa automobilistica. E così la creatività realizzata da Saatchi&Saatchi racconta come in un normale contesto familiare si possano ormai utilizzare la mobilità elettrica, le soluzioni per la climatizzazione delle case, i pannelli fotovoltaici integrati con sistemi di l’accumulo e con una gestione evoluta dell’energia. Tutte applicazioni tecnologiche innovative che fanno parte dell’offerta di Enel X.

Francesco Venturini, ad Enel X

Nello spot televisivo si racconta la vita di un donna ingegnere che utilizza le tecnologie e i servizi di Enel X nel proprio lavoro come tecnico della Formula E (proprio durante un E- Prix) e poi in casa e per strada con figli e marito. Insomma un bell’esempio di famiglia normale ma tecnologicamente molto avanzata, impegnata nel “gran premio dell’innovazione” che è lo slogan della campagna.

Girato da Think Cattleya con la regia dei Cric (la coppia Davide Martegan e Clemente De Mauro) lo spot va in onda da oggi 12 aprile, alla vigilia della gara di Formula E di Roma.

Il 13, giorno della gara che si tiene all’Eur, sarà pubblicata una pagina sui principali quotidiani nazionali, sulle edizioni locali di Roma e sugli sportivi. Inoltre c’è la presenza out of home con maxi Led nelle stazioni romane e con impianti digitali all’Aeroporto di Fiumicino e ancora nelle stazioni ferroviarie e metropolitane di Roma.

Silvia Fellegara (Foto Stefania Casellato)

Iole Quercia

“Sul web, la campagna toccherà diversi touchpoint, da Youtube e Facebook per massimizzare la visibilità, fino al presidio mobile Hyperlocal, 100% geolocal su Roma per sensibilizzare il pubblico capitolino sul tema della mobilitità elettrica, della domotica, e coinvolgere gli appassionati dell’evento sportivo”, racconta un comunicato di Enel X. Inoltre, “è previsto a livello nazionale, un piano video e native di rinforzo per spiegare i prodotti, con presenza sui maggiori siti e network di informazione e finanziari”.

L’attività di comunicazione di Enel X proseguirà a livello internazionale per tutta la durata delle gare di questa stagione della Formula E. Oltre all’Italia, sono previste attività anche negli Stati Uniti, Spagna e Cile.

La pianificazione è a cura di Mindshare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Debutta il nuovo sito del Sole 24 Ore. Cerbone: punto di partenza dell’evoluzione digitale del Gruppo

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

Stretta di Whatsapp sui messaggi automatizzati: da dicembre a rischio stop anche le newsletter dagli editori

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli

A Publicis la gara creativa per Mulino Bianco. I biscotti di Barilla per i leoni di Bertelli