Premium, R2 non passa in Sky. Nuovo accordo con Mediaset senza la vendita della piattaforma

Torna a Mediaset la piattaforma tecnologica R2, che il gruppo aveva ceduto a Sky. Lo annunciano i due gruppi spiegando che “a seguito dell’evoluzione dell’istruttoria Agcm”, “ritengono improbabile che l’autorità antitrust possa concedere un’autorizzazione incondizionata, come invece previsto dagli accordi sottoscritti tra le parti”.

“La cessione della piattaforma erogatrice di servizi e tecnologie e giuridicamente distinta da Mediaset Premium, ricorda una nota, è stata resa possibile dal ‘Piano di Londra’, comunicato da Mediaset nel 2017, che ha stabilito una rifocalizzazione della strategia del gruppo nel settore della pay tv”.

La sede di Mediaset a Cologno Monzese (foto
ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

“Pertanto, continua la nota, in relazione agli sviluppi della procedura antitrust e in coerenza con gli accordi di cessione di R2, le parti hanno concordato le modalità di rientro di R2 nel gruppo Mediaset malgrado il gruppo non eserciti più l’offerta di pay tv classica e non necessiti quindi più di tali servizi.

A seguito di tale operazione, Sky ha chiesto a Mediaset che i servizi di piattaforma tecnica a supporto della trasmissione sul digitale terrestre – a esclusione delle attività commerciali, di marketing e di gestione del cliente – continuino a esserle fornite da R2 su base non esclusiva fino al 30 giugno 2021. Tale rapporto di fornitura a Sky non preclude la possibilità che la piattaforma sia aperta a utilizzatori terzi a condizioni eque, trasparenti e non discriminatorie.

Mediaset ha verificato la possibilità di erogare il servizio con un adeguato ritorno economico generato da un contratto biennale e ha accolto la richiesta. Il Biscione conferma pertanto la volontà di continuare a fornire a tutto il mercato della pay tv sul digitale terrestre i servizi tecnici della società R2”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Torna la Serie A. Più di 60 broadcaster e 200 paesi al mondo collegati per seguire il campionato

Torna la Serie A. Più di 60 broadcaster e 200 paesi al mondo collegati per seguire il campionato

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionare alcuni contenuti nel nuovo News Tab

Menlo Park si affida ai giornalisti per selezionare alcuni contenuti nel nuovo News Tab

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb

News Corp al lavoro su un aggregatore di news per rispondere alle preoccupazioni degli editori su Google e Fb