Giro d’Italia: nel 2020 partenza da Budapest per l’edizione 103

Nel 2020 sarà l’Ungheria ad ospitare la partenza del Giro d’Italia numero 103. L’ufficializzazione della notizia è avvenuta nel pomeriggio, nell’Istituto italiano di cultura della capitale ungherese, alla presenza del commissario governativo per l’Ungheria attiva, Máriusz Révész; del vicesindaco di Budapest, Alexandra Szalay-Bobrovniczky; del ministro dello Sport, Tünde Szabó; del ministro agli Affari esteri, Tamás Menczer; dell’ad RCS Sport, Paolo Bellino; del direttore del Giro, Mauro Vegni
Dopo il via ci saranno poi altre due tappe in terra ungherese. ma tutti i dettagli saranno svelati in una conferenza stampa dedicata che si svolgerà nei prossimi mesi.

 

E’ la 14esima volta che la corsa Rosa parte all’estero dall’estero. Nel 1965 il via era stato da San Marino (Repubblica di San Marino); l’anno successivo, nel 1966 da Montecarlo; nel 1973 da Verviers, in Belgio; nel 1974 da Città del Vaticano.
Nel 1996 da Atene, in Grecia; nel 1998 da Nizza, in Francia; nel 2002 da Groningen, in Olanda. Nel 2006 il ritorno in Belgio, con il via da Seraing; nel 2010 ancora in Olanda, da Amsterdam; poi nel 2012 da Herning, in Danimarca.
In anni più recenti, nel 2014 il via da Belfast in Irlanda del Nord; nel 2016 da Apeldoorn, terza volta in Olanda. Infine, nel 2018 da Gerusalemme, Israele.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Adidas, Tribunale Ue conferma la nullità del marchio: non ha caratteri distintivi

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud

Il Palalido di Milano riapre i battenti e diventa Allianz Cloud