È morto Massimo Bordin, il conduttore della rassegna stampa di Radio Radicale: “la nostra voce più bella e autorevole”

Massimo Bordin, storica voce di Radio Radicale, è morto oggi a Roma. Addio alla “voce più importante, più bella e più autorevole” dell’emittente, ha detto il direttore Alessio Falconio dando l’annuncio in diretta sulle frequenze di Radio Radicale. Bordin è stato per anni conduttore della rassegna stampa mattutina Stampa e Regime, fino al 1° aprile di quest’anno. Aveva 67 anni. “Malato da tempo aveva chiesto di poter vivere e lottare nel massimo riserbo e come da sua volontà l’abbiamo rispettato”.

Dopo l’annuncio, Bordin è stato ricordato con le note di “quel Requiem che tante volte ha preceduto la sua splendida rassegna Stampa e Regime”: il Reqiuem di Mozart.

Massimo Bordin durante la sua ultima conduzione lo scorso 1° aprile

Il CDR di Radio Radicale:

“Con Massimo Bordin se ne va un giornalista libero, se ne va una voce autorevole della stampa e rimane invece il regime, quel regime che tutte le mattine, fino all’ultimo, ha raccontato e spiegato agli italiani, con la sua memoria storica, con la sua lucida intelligenza e la sua ironia.
Nei diciannove anni della sua direzione della Radio ci siamo confrontati e a volte anche scontrati, duramente ma sempre lealmente e ognuno di noi da lui ha imparato qualcosa.
I giornalisti di Radio Radicale, che si stringono attorno alla famiglia, gli devono molto e anche questo Paese, che da oggi ha una coscienza critica in meno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maximo Ibarra nuovo ceo di Sky Italia. Operativo dal prossimo 1 ottobre, risponderà a Zappia

Maximo Ibarra nuovo ceo di Sky Italia. Operativo dal prossimo 1 ottobre, risponderà a Zappia

Auditel arriva la rilevazione dei device mobili. In Italia più di 112 milioni di schermi possono accedere a contenuti video o tv

Auditel arriva la rilevazione dei device mobili. In Italia più di 112 milioni di schermi possono accedere a contenuti video o tv

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps

Inpgi, Crimi: M5S non vuole commissariamento; ipotesi passaggio ammortizzatori sociali all’Inps