Gattinoni e Wwf Travel, alleanza per l’ecoturismo: viaggi esperenziali dalle isole Svalbard al Serengeti

Gli orsi polari alle isole Svalbard (le più settentrionali del pianeta), i giaguari e gli uccelli esotici nel Pantanal (area paludosa del Brasile, grande circa metà Francia), leoni e zebre in Tanzania (parco del Serengeti), alci e lupi in Polonia. Sono alcune delle mete ecoturistiche firmate WWF Travel e Biosfera Itinerari, comprabili in tutte le agenzie del network del Gruppo Gattinoni Mondo di Vacanze. L’unione tra il WWF e una delle prime realtà turistiche italiane è stata presentata il 17 aprile 2019 a Milano, nell’hub Gattinoni in via Statuto (agenzia, ma anche luogo per incontri e convegni). A presentare questi viaggi “esperenziali” nella natura – che non hanno nulla da spartire con le visite a zoo all’aria aperta, tra animali foraggiati e addomesticati – c’erano Gianluca Mancini (direttore WWF Travel), Daniele Vivarelli (biologo, di Biosfera Itinerari, gruppo di biologi e naturalisti fondato e guidato da Davide Palumbo), Isabella Maggi (direttore marketing e comunicazione Gattinoni), Alberto C. Albéri (responsabile Gattinoni Travel Experience).

WWF Travel è il nuovo tour operator del gruppo che ha la ragione d’essere nella salvaguardia della natura in pericolo e che ha portato avanti battaglie epocali, come quella per la difesa del panda in via d’estinzione. Battaglia vinta. L’ingresso nel turismo del gruppo naturalistico, e l’alleanza con Gattinoni, ha anche l’obiettivo di aiutare la salvaguardia dell’ambiente, rendendo economicamente interessante, per le popolazioni locali, l’arrivo di turisti rispettosi e consapevoli. Non è utopia, ma pratica. In Borneo, per esempio, la crescita del turismo ecologico ha fermato il disboscamento della foresta, che proseguiva da tempo per far posto alle piantagioni di palma da olio.

Un biologo di Biosfera Itinerari accompagnerà i turisti in ogni viaggio, in modo che tornino con un bagaglio di conoscenze naturalistiche molto più ampio rispetto alla partenza. La vacanza non sarà una sorta di scuola all’aria aperta, ma un viaggio adatto a tutta la famiglia e ritagliato su misura per varie esigenze (come ormai vuole lo stile del viaggiatore contemporaneo). Gattinoni ha l’esclusiva commerciale sulla programmazione dei viaggi nei luoghi più incontaminati della Terra, dove però si possono notare gli effetti dei cambiamenti climatici, combattuti da sempre più ampi movimenti in tutto il pianeta. Mete e costi sono nei cataloghi, disponibili nelle agenzie del network, o si possono trovare digitando www.wwftravel.it.

In Italia, il mondo del turismo sta crescendo, secondo i dati dell’Osservatorio Astoi Confindustria Viaggi, associazione che rappresenta il 90% del tour operating nazionale. Rispetto al 2018, c’è stato un incremento dal 10 al 35 per cento: cifre così alte che fanno catalogare il mese di aprile come alta stagione. E i tour culturali o naturalistici, con varie sfaccettature e declinazioni globali, sono in forte aumento. “Gli italiani hanno scelto di destinare budget più alti ai viaggi e di rivolgersi ai protagonisti del turismo organizzato”, ha detto il presidente di Astoi, Nardo Filippetti. In quei budget, ci sono anche i soldi per scoprire come vivono fenicotteri e giaguari, gorilla e bradipi, nel loro vero ambiente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Champions in chiaro su Mediaset per il prossimo biennio, tribunale respinge il ricorso Rai

Champions in chiaro su Mediaset per il prossimo biennio, tribunale respinge il ricorso Rai

Rai, l’ad Salini scrive a direttori tg e reti: “Equilibrio e imparzialità”

Rai, l’ad Salini scrive a direttori tg e reti: “Equilibrio e imparzialità”

Ok alla fusione fra Viacom e Cbs: nasce ViacomCbs, big dei media da 28 miliardi

Ok alla fusione fra Viacom e Cbs: nasce ViacomCbs, big dei media da 28 miliardi